avatar

22/02/2011

La giornata delle azioni "libiche"

di redazione

Highlights
  • Migliorano i titoli esposti sulla regione
  • Borsa Italiana apre le contrattazioni, per motivi tecnici, a metà pomeriggio
  • Eni sospende l'attività
La News

 

Si riducono le perdite per i principali titoli azionari esposti sulla Libia. Eni alle 16.58 è scambiata a 17,33 (-0,57%). La società ha però deciso di sospendere l'attività nel paese per prudenza, facendo rientrare dal pese anche i dipendenti.
 
Migliora anche Impregilo che aveva aperto in calo a -3,46% e prossima alla chiusura di Borsa cede l'1,73% scambiando a 2,25. La situazione continua ad essere monitorata dalla società, che resta ottimista. Ieri il presidente della società, Massimo Ponzellini, aveva chiarito che "Sulla Libia c'e' qualche preoccupazione ma siamo ancora ottimisti perche' abbiamo segnali che i nostri cantieri non dovrebbero soffrire".
 
Sofferenza che si attenua anche per un altro titolo del listino italiano maggiormente coinvolto a Bengasi. Trattasi di Ansaldo che alle 17.04 cede il 2,54% scambiando a 9,99. Minori le perdite per Finmeccanica (-0,92%).
 
Juventus chiude la giornata a -2,25%, mentre Retelit cede l'1,05%. Unicredit dopo essere stato il peggior titolo dell'Eurostoxx 50 nella giornata di ieri (-4%), oggi dopo aver avviato la seduta, alle ore 15,30, per problemi tecnici di Borsa Italiana, a -2,84% ha ripreso slancio chiudendo a -1,98%. C'è da dire che dalla società non fanno trapelare preoccupazione. Il consigliere di Unicredit Franz Zwickl, ha risposto ai giornalisti di non essere preoccupato per le ripercussioni eventuali che la crisi in Libia potrebbe avere sull'istituto bancario. Al momento è ancora in corso il consiglio di amministrazione della società nel quale potrebbe decidersi il futuro dell'asset manager di casa Unicredit, Pioneer.
Links

Le ultime da Advisor Professional

Ecco come si origina l'effetto sorpresa sui mercati

Nella Lezione di oggi del professor Paolo Legrenzi, l’elezione a presidente di Donald Trump letta attraverso il prisma delle emozioni: superbia, ig...

Continua a leggere...

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: