Advertisement
avatar

08/03/2016

Azimut sbarca a Miami

di

Highlights
  • E' operativa da febbraio AZ Apice coordinata da tre ex professionisti di Morgan Stanley
  • I fondi registrano deflussi per 99 milioni di euro, ma la raccolta netta totale è positiva
La News

Azimut ha chiuso il mese di febbraio con una raccolta netta positiva per 422 milioni di euro, che raggiunge 1,1 miliardi di euro da inizio anno, grazie soprattutto al consolidamento di Empowered Financial Partners, l’ottava società di consulenza finanziaria acquisita in Australia entrata a far parte della controllata AZ NGA. Le masse gestite a fine mese si attestano a 36,2 miliardi di cui 30,8 miliardi di euro tramite prodotti di risparmio gestito.

Quanto ai fondi comuni a febbraio il dato di raccolta è negativo per 99,8 milioni di euro (+30,2 milioni di euro i flussi netti nei primi due mesi dell’anno), mentre le gestioni patrimoniali e i mandati registrano afflussi per 328 milioni (439 milioni da inizio anno), le polizze AZ Life per 63 milioni di euro (125 milioni da inizio anno), e l’advisory, che include il servizio di consulenza a pagamento, registra invece lievi deflussi per 6,6 milioni di euro (+58 milioni di euro invece nei primi due mesi). La raccolta tramite titoli, fondi terzi e c/c si attesta invece nel mese a 218,2 milioni di euro (481 milioni di euro)

"I dati di febbraio confermano l'andamento positivo dell’attività di consulenza prestata dai nostri financial partner ai clienti in un contesto che permane volatile e, nonostante risentano del disinvestimento di circa 250 milioni di euro da parte di un cliente istituzionale, restano solidi e di assoluta qualità” commenta Pietro Giuliani, presidente e ceo di Azimut. Sul fronte estero, nel mese di febbraio, è iniziata l'operatività di AZ Apice Capital Management (AZ Apice), una società basata a Miami e autorizzata dalla Sec che fornisce servizi di pianificazione finanziaria e gestione del portafoglio di cittadini non residenti negli USA.

Il gruppo Azimut, tramite AZ International Holdings, detiene il 70% di AZ Apice mentre il 30% è partecipato da tre partner con una esperienza media di 25 anni nel mercato finanziario americano ed un solido track record: Piergiacomo Rock (ceo di AZ Apice), Bruno Gorgatti e Walter Aves (entrambi co-ceo) hanno lavorato insieme in Morgan Stanley negli ultimi 9 anni e hanno precedenti esperienze in banche d’affari americane.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

S&P 8,000

A fine 1999 James K. Glassman e Kevin A. Hassett pubblicarono il celeberrimo libro “Dow 36,000”, forse il più grande contrarian indicator della sto...

Continua a leggere...