Advertisement
avatar

03/03/2016

Banca Generali supera quota 1 miliardo di raccolta

di

Highlights
  • Fanno il loro ingresso in Banca Generali 28 consulenti finanziari
La News

Banca Generali archivia il secondo mese dell'anno con una raccolta netta complessiva pari a 584 milioni di euro, portando il saldo di tutto il 2016 a quota 1,1 miliardi di euro, di 566 confluiti negli strumenti del risparmio gestito e 548 negli strumenti "non gestiti".

 

"In termini di prodotti" si legge nella nota diffusa dalla società "l’incertezza sui mercati finanziari ha favorito le soluzioni gestite più difensive come quelle assicurative. Oltre alle polizze tradizionali (367 milioni nel mese, 489 milioni da inizio anno), si segnala l’interesse per BG Stile Libero (129 milioni nel mese)". Si fermano invece in territorio negativo, in linea con il trend di tutta l'industria, i fondi comuni e le gestioni di portafoglio che archiviano il mese con deflussi pari a 43 milioni di euro.

 

“Un altro mese straordinario non solo per il risultato complessivo, che segna una nuova vetta nel percorso della banca, ma soprattutto perché maturato in un momento di forti criticità sui mercati" afferma l'amministratore delegato Piermario Motta (nella foto). "La solidità della nostra realtà e la professionalità dei nostri consulenti rappresentano punti di riferimento importanti in un momento in cui la famiglie ricercano interlocutori di fiducia, vicini giorno dopo giorno, nelle sfide legate alla tutela dei patrimoni. Le salde radici nella competenza e nella capacità d’innovazione ci danno grande fiducia di poter continuare a crescere guadagnando quote di mercato nel mondo del risparmio e del private banking in Italia”.  

 

Da segnalare, infine, l'ingresso di 28 nuovi inserimenti di figure d’esperienza nella pianificazione patrimoniale.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

Brexit: in diretta dal desk di Pictet

Alla luce dei risultati del referendum in Gran Bretagna, Pictet AM mette a vostra disposizione un approfondimento speciale sui possibili sviluppi f...

Continua a leggere...