Albo Unico, arriva l'ok del Senato

La legge Marino che rivoluziona l'Albo dei Consulenti Finanziari (ex-promotori finanziari) è stata approvata oggi al Senato. Cresce la fiducia per un'eventuale nascita prima della fine dell'anno.
14/10/2015 | Francesco D'Arco

L'Albo Unico supera l'ostacolo del Senato. Nella mattina di oggi, mercoledì 14 ottobre, è stato approvato il disegno di legge Marino (n. 1559) che prevede la nascita dell'Albo Unico della Consulenza Finanziaria con tre diversi soggetti vigilati: le società di consulenza, i consulenti finanziari abilitati all'offerta fuori sede (gli attuali consulenti finanziari (ex-promotori finanziari)), i consulenti finanziari indipendenti. 

 

Il disegno è stato approvato con 169 voti favorevoli, 63 astenuti e solo 3 voti contrari. Un traguardo importante che lascia ben sperare per un'approvazione definitiva della nascita del nuovo Albo entro la fine del 2015. Ora, infatti, il decreto Legge dovrà tornare alla Camera ma, superato lo scoglio del Senato che si è rivelato particolarmente tortuoso, ora è alta fiducia tra gli operatori di un via libera definitivo prima della fine dell'anno.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.