Albo unico: presentato l'emendamento pro assicuratori

La modifica proposta dal relatore Giulio Cesare Sottanelli (Sc) riscrive anche le norme che regolano il funzionamento del "Fondo di garanzia per i risparmiatori e gli investitori"
19/11/2015 | Redazione Advisor

Al futuro albo unico dei consulenti finanziari potranno accedere anche gli agenti di assicurazione "persone fisiche" sostenendo una "prova valutativa semplificata", questo "in considerazione dei requisiti di professionalità già posseduti". L'emendamento al Ddl 1559 con le norme per la riorganizzazione dell'attività di consulenza finanziaria presentato dal relatore della proposta di legge alla Camera Giulio Cesare Sottanelli (Scelta civica) è stato depositato in commissione Finanze a Montecitorio, come riporta l'agenzia Radiocor che ne aveva anticipato i contenuti alcuni giorni fa.

Il Ddl 1559 è stato approvato dal Senato ed è in discussione alla Camera. Il via libera da parte della commissione Finanza è previsto entro fine novembre.

La proposta di modifica presentata da Sottanelli riscrive anche le norme che regolano il funzionamento del "Fondo di garanzia per i risparmiatori e gli investitori" previsto dal Dlgs del 2007 su conciliazione e arbitrato e mai istituito, con l'obiettivo di "fornire ai consumatori uno strumento di effettiva tutela".

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.