avatar

14/12/2015

Albo unico: la riforma sarà approvata entro fine anno

di

Highlights
  • Metà degli introiti dalle quote di iscrizione destinate ad alimentare il Fondo per la tutela stragiudiziale
  • I Fee-only si chiameranno "autonomi", potranno accedere anche gli assicuratori previo esame
La News

La riforma dell'albo unico sarà approvata entro la fine dell'anno. La commissione Bilancio della Camera nella tarda serata di ieri ha dato il via libera all'emendamento presentato da Scelta civica al Ddl Stabilità (ex finanziaria), riformulato dai relatori, che assorbe la riforma della consulenza finanziaria all'esame della commissione Finanze di Montecitorio con l'istituzione di un Albo unico.

Le nuove norme sulla consulenza finanziaria prevedono, come riporta l'agenzia Radiocor, l'istituzione, nel bilancio della Consob, di un Fondo per la tutela stragiudiziale dei risparmiatori e degli investitori (alimentato per metà dagli introiti provenienti dalle sanzioni e per metà dalle quote di iscrizione all'albo) che garantirà l'accesso gratuito dei risparmiatori diversi dai clienti professionali alle procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie.

La Consob sarà inoltre tenuta ad adottare "ulteriori misure a favore dei rispamiatori e degli investitori, anche con riguardo alle tematiche dell'educazione finanziaria". Quanto all'albo unico, potranno iscriversi i consulenti finanziari abilitati all'offerta fuori sede, i consulenti finanziari "autonomi" (questo l'aggettivo scelto per definire i fee-only) e le società di consulenza finanziaria e, attraverso una prova facilitata, gli agenti di assicurazione persona fisica.

"L'approvazione in commissione Bilancio del mio emendamento inserisce finalmente tutta la consulenza finanziaria in un quadro armonizzato e trasparente. Abbiamo finalmente un Albo unico dei consulenti, abbiamo fatto chiarezza sulle funzioni di vigilanza e sul rapporto con i consumatori attraverso la nascita del Fondo per la tutela stragiudiziale delle controversie che insorgono tra risparmiatori e banche in modo che il risparmiatore possa ottenere una tempestiva decisione da parte dell'Arbitro finanziario della Consob in modo del tutto gratuito" ha commentato Giulio Cesare Sottanelli (Sc), relatore dell'emendamento, dopo il via libera in Commissione alla Camera alla proposta di modifica che inserisce nel Ddl stabilità. "Dopo molti anni di attesa - ha aggiunto - è emblematico e importante che il via libera arrivi proprio adesso dopo le norme salva-banche, quando si è resa evidente la necessità di massima chiarezza tra consumatori e mondo bancario e finanziario".

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

Nordea AM: così investiamo per proteggere il futuro

L’investimento responsabile è un segmento in rapida espansione del panorama finanziario. Le ragioni di questo trend sono diverse. Oltre a questioni...

Continua a leggere...

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: