Paolo Savona: “Nessun ritardo sulle vendite allo scoperto”

Il presidente Consob, nel corso di un'audizione alla Commissione d'inchiesta parlamentare, ha risposto sulle decisioni prese nei primi giorni dell’emergenza Covid-19
15/07/2020 | Redazione Advisor

“La maggior parte dei 23 provvedimenti presi da Consob a seguito della pandemia, allo scopo di tenere sotto controllo le possibili scalate, si è affiancata alle decisioni prese dal governo con il golden power”. “Infondato” quindi il giudizio espresso da un senatore sul fatto che Consob non abbia tenuto conto della contendibilità delle aziende quotate, Infondato anche che “l'Autorità di Borsa non abbia chiaro un quadro delle situazioni di azionariato instabile e in evoluzione”. Lo ha dichiarato, nel corso di un'audizione alla Commissione d'inchiesta parlamentare sul sistema bancario e finanziario, riportata da ilgiornale.it, Paolo Savona che ha risposto del presunto ritardo nella sospensione delle vendite allo scoperto e sul rifiuto di chiudere Piazza Affari durante i primi giorni della crisi da Covid.

L’ex ministro ha specificato che “la maggior parte dei provvedimenti presi da Consob dallo scoppio della pandemia - sono stati presi allo scopo di tenere sotto controllo le possibili scalate. La Consob segue ogni azione di questo tipo, ed interviene per evitare che avvengano improprie scalate”. Savona ha spiegato che sullo short selling la risposta di Consob è arrivata in 24 ore. 

Ha inoltre spiegato che “non esiste evidenza che le vendite allo scoperto siano la forza trainante delle altre operazioni di Borsa. Nella vicenda legata alla pandemia esistono condizioni oggettive, come la caduta dell'attività produttiva, che influiscono sulle vendite al ribasso non catalogabili come speculazione almeno nei consueti termini negativi”.

E sul rapporto con il Mef, il presidente Consob ha escluso dissidi: “L'interlocuzione con il ministro è costante. Delle decisioni prese per fronteggiare gli effetti della pandemia abbiamo sempre informato il ministero”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.