T. Rowe Price: nuova nomina per diversità e inclusione

Raymone Jackson, basato a Baltimora, entra in carica come global head of diversity and inclusion
20/10/2020 | Redazione Advisor

T. Rowe Price rafforza il suo impegno per diversità e inclusione con una nuova nomina. Raymone Jackson (nella foto), basato a Baltimora, entra in carica come global head of diversity and inclusion

Jackson sarà responsabile della strategia globale di diversità e inclusione della società, e supervisionerà gli attuali programmi legati a questi temi, oltre a implementare nuove strategie per aiutare T. Rowe Price ad attirare nuovi collaboratori, a promuoverne la crescita e a mantenerli all’interno della società. Jackson lavorerà a stretto contatto con il Comitato direttivo della società, il Black Leadership Council, i gruppi di risorse aziendali guidati dai dipendenti (che coinvolgono colleghi di sesso femminile, LGBTQ+, neri, latino-americani, asiatici e veterani), e altri stakeholder, al fine di sviluppare programmi dedicati, attuabili e sostenibili, su cui basare - e accelerare - i piani della società negli ultimi anni.

 

Jackson arriva in T. Rowe Price da Morgan Stanley, dove è stato national diversity officer per il business di wealth management. In questo ruolo Jackson ha sviluppato e implementato una strategia di diversità e inclusione onnicomprensiva che ha coinvolto 600 uffici e 20.000 dipendenti, e accresciuto la rappresentanza delle diversity anno dopo anno. In precedenza Jackson ha lavorato per 17 anni in Norhwestern Mutual, dove ha ricoperto diversi ruoli, tra cui Director of Diversity and Inclusion and Campus Development.

 

Bill Stromberg, presidente e ceo di T. Rowe Price ha affermato che: “Pur avendo compiuto progressi effettivi negli ultimi dieci anni a livello di diversity, siamo consapevoli di avere ancora molta strada da fare. Riteniamo di trovarci oggi in un punto di flesso in tale percorso e il track record di successo di Raymone nell’attrarre, far crescere, far progredire e mantenere diversi talenti nell’industria dei servizi finanziari non farà che accelerare i nostri progressi”.

 

Jackson ha così concluso: “Credo fortemente nel ruolo cruciale che i piani di D&I giocano nel facilitare una cultura di inclusione e appartenenza, sviluppando al contempo le priorità di un’organizzazione e il soddisfacimento delle richieste dei clienti, e impattando in modo positivo sulle vite degli altri. T. Rowe Price è una delle società finanziarie più ammirate e sono entusiasta di poter iniziare presto a lavorare con il Comitato direttivo e gli altri leader, e con i professionisti di talento del team di Diversity&Inclusion, per continuare il percorso di progresso della società”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.