AXA IM rafforza il team responsible investment

Olivier Eugène, in qualità di head of climate, e Liudmila Strakodonskaya, come ESG analyst
11/05/2021 | Redazione Advisor

AXA IM rafforza il team responsible investment con l'ingresso di due nuovi professionisti, sono Olivier Eugène, in qualità di head of climate, e Liudmila Strakodonskaya, come ESG analyst. Entrambi risponderanno a Virginie Derue, head of ESG Research, e contribuiranno alle iniziative di engagement attivo di AXA IM, sviluppando ulteriormente le relazioni con aziende e socie. 

 

Eugène ha iniziato la sua carriera presso AGF Nafta Ltd a Toronto come Treasury & Investment Analyst. Successivamente è entrato in BNP Paribas Asset Management dove, per tre anni, ha ricoperto la carica di controllore finanziario e, per sei anni, ha fatto parte del team di gestione del portafoglio azionario paneuropeo.

Nel 2007, la new entry entrato in AXA IM come Equity Portfolio Manager per lavorare su azioni europee e globali e si è specializzato nella copertura dei settori energetico, dei materiali e industriale. Più recentemente, Olivier è stato co-portfolio manager del fondo AXA WF Framlington Sustainable Europe. Olivier è in possesso della certificazione CFA. Ha conseguito un Master of Science in Finance presso l'Università di New Haven (Connecticut) e un Master in Financial Engineering presso l'Università Paris I Panthéon - Sorbonne.

 

Strakodonskaya ha iniziato la sua carriera nel 2016, lavorando come analista sugli investimenti sostenibili per EthiFinance specializzandosi in ESG, analisi e reportistica legata al clima. E’ poi entrata a far parte di Eleva Capital come specialista ESG/SRI nel 2019, dove ha sviluppato una strategia ESG per la società e l'ha rappresentata presso il PRI delle Nazioni Unite. Ha conseguito un PhD in economics, expertise presso Paris II Panthéon-Assas University per il quale ha ricevuto una borsa di studio FIR-UN PRI nel 2016.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.