Credit Suisse, Filippo Rima alla guida dell'Asset Management Emea e Svizzera

In aggiunta il manager è stato nominato amministratore delegato di Credit Suisse Asset Management (Schweiz) AG
27/05/2021 | Redazione Advisor

Filippo Rima è stato nominato responsabile di Credit Suisse Asset Management per la Svizzera e l’area EMEA (Europe Middle East and Africa). In aggiunta Filippo è stato nominato amministratore delegato di Credit Suisse Asset Management (Schweiz) AG, la legal entity svizzera cui fanno capo le attività di asset management. Filippo Rima manterrà inoltre il suo ruolo di responsabile dell’Equity.

Rima è entrato in Credit Suisse Asset Management nel settembre 2005 da Winterthur As set Management, dove era senior portfolio manager nel team azionario. In precedenza ha lavorato presso una banca privata svizzera per quattro anni come analista azionario. Filippo Rima ha conseguito una laurea in economia aziendale presso l'Università di San Gallo (HSG) e una laurea in ingegneria civile presso il Politecnico federale di Zurigo (ETH). Filippo Rima è membro della Index Commission della SIX Swiss Exchange e dal 2008 è titolare della carta CFA.

Intanto, il 20 maggio, Credit Suisse ha annunciato un'altra importante nomina: quella di Gabriele D’Agosta come head of private banking Italy e amministratore delegato di Credit Suisse (Italy). D’Agosta conta su oltre 20 anni di esperienza nel wealth management e nel corporate advisory, con grande attenzione agli imprenditori italiani e alla gestione dei patrimoni, nell’ultimo periodo presso UBS.

In precedenza la sua carriera professionale si è sviluppata in Rothschild e Morgan Stanley. Gabriele ha una laurea presso l’Università Luigi Bocconi di Milano. Basato a Milano, Gabriele riferirà a Robert Cielen, head of international wealth management Europe. Succede a Giorgio Vio, con cui collaborerà strettamente.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.