Raiffeisen CM, Pinner responsabile del sustainabiliy office

Inoltre sarà head of corporate responsibility e risponderà al direttore generale Dieter
21/12/2021 | Redazione Advisor

Raiffeisen Capital Management, tra le maggiori società di gestione del risparmio in Austria, riorganizza la sua struttura affiancando a Ingrid Szeiler, responsabile degli investimenti, Wolfgang Pinner, in qualità di head of corporate responsibility e responsabile del sustainabiliy office della società di gestione. Entrambi rispondono direttamente al direttore generale Dieter Aigner.

Wolfgang Pinner, nel ruolo di head of corporate responsibility è a capo del sustainability Office e responsabile del product management di Raiffeisen Capital Management. In particolare il Sustainability Office ha un ruolo cruciale nell’approccio sostenibile della società austriaca, partendo dal monitoraggio dei processi di investimento, all’analisi della sostenibilità per le asset class, fino alla roadmap della società di gestione in tema di sostenibilità.

Compiti del Sustainability Office

 - Il Sustainability Office gioca un ruolo decisivo nell’area della ricerca tematica, con focus su analisi strutturale e prospettica su temi di investimento come energia, infrastrutture, salute, tecnologia o materie prime.
- È responsabile delle attività di Engagement, che comprendono diversi livelli di dialogo, come l’engagement tematico, l’engagement collaborativo e l’engagement legato agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU.
- Impatto. Il Sustainability Office è responsabile della definizione degli indicatori chiave di performance (KPI) e dello sviluppo di nuovi KPI.
- Anche l’educazione e la formazione nell'area della sostenibilità dipendono dal Sustainability Office, che identifica e coordina le iniziative di formazione interna ed esterna.
- Infine, su base mensile, misura i cambiamenti nel rating sostenibile assegnato da Raiffeisen Capital Management ai singoli titoli e revisiona, se necessario, i portafogli perché siano sempre conformi al sistema di sostenibilità stabilito dalla società di gestione.
- Infine calcola e analizza lo status e l’eventuale cambiamento del Raiffeisen ESG-Score per i fondi e i dati di impatto.

"La creazione del Sustainability Office – commenta Donato Giannico, country head Italia di Raiffeisen Capital Management – è un ulteriore passo avanti nella roadmap sostenibile di Raiffeisen Capital Management che, oltre a offrire ai clienti una gamma sempre più ampia e differenziata di soluzioni di investimento sostenibili nel rispetto dei criteri ESG, si impegna ad essere sostenibile internamente prima ancora che negli investimenti. Un impegno riconosciuto dalla fiducia che gli investitori continuano ad accordare al nostro approccio sostenibile rigoroso anche attraverso la raccolta registrata dall’innovativo fondo SRI Raiffeisen Sostenibile Momentum che, nell’arco dell’ultimo anno, ha quasi raddoppiato il volume gestito, passando da circa €263 milioni a fine 2020 a quasi €500 milioni a fine novembre 2021".

Il Raiffeisen Sostenibile Momentum è un fondo azionario sostenibile che investe prevalentemente titoli europei con una capitalizzazione di mercato fra i 250 milioni e i 25 miliardi di euro. Il team di gestione si concentra in particolare sulle società che mostrano un momentum sostenibile positivo, ossia che hanno migliorato la propria sostenibilità negli ultimi tre anni. Questo miglioramento viene valutato attraverso il Raiffeisen Esg-Score, un processo proprietario che determina la qualità di imprese ed emittenti in termini Esg. Dopo una prima selezione, che include solo società che ottengono un livello minimo in termini di sostenibilità, il team SRI della società l’andamento del punteggio Esg per valutarne il miglioramento nel tempo.

La gamma di fondi sostenibili di Raiffeisen Capital Management è certificata dal logo Eurosif Transparency e dal marchio ecologico austriaco Austrian Ecolabel. Il marchio di qualità ambientale austriaco (“Austrian Ecolabel”) e il logo europeo per la trasparenza (“Eurosif Transparency”) sono stati attribuiti rispettivamente a gennaio 2017 e novembre 2015 e sono validi fino a nuovo avviso.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.