Amundi, Florent Deixonne a capo della strategia ESG

Vanta 17 anni di esperienza nel settore dell'asset management, di cui 15 all'interno del gruppo Societe Generale
07/06/2022 | Daniele Riosa

Florent Deixonne è il nuovo head of ESG regulatory strategy di Amundi. Deixonne, sul suo profilo Linkedin, si dice “felice di condividere che sto iniziando una nuova posizione come head of ESG regulatory strategy presso Amundi Group. Felice di far parte del primo asset manager europeo. Impressionato dal numero di talenti già incontrati. Grazie per la vostra fiducia Jean-Jacques Barbéris e Elodie Laugel”.

Sempre dal suo profilo Linkedin, emerge che Deixonne “vanta 17 anni di esperienza nel settore dell'asset management, di cui 15 all'interno del gruppo Societe Generale. Florent ha diretto il team Sustainable & Responsible Investments di Lyxor A, dove ha creato l'attività ‘da zero’ nel 2014 e ne ha guidato l'implementazione e lo sviluppo. Per 6 anni, in qualità di global head of risk, responsabile dei nuovi prodotti e delle nuove attività, ha sviluppato un centro multi-esperto altamente qualificato in termini di gestione del rischio. In precedenza, ha trascorso 5 anni come senior structured products fund manager presso il portfolio insurance desk. In precedenza, è stato analista quantitativo per 2 anni presso Axa IM”.

“Oltre ad avere una mentalità analitica per risolvere i problemi tecnici, Florent è un team manager con un approccio aperto e determinato per superare i limiti, avendo la capacità di trattare con il management da un approccio top-down e bottom-up. Vale la pena sottolineare che Florent ha dimostrato una forte capacità di recupero e di lavorare con successo durante una serie di periodi turbolenti come la crisi finanziaria, l'intensa instabilità sociale e in contesti di costante offerta di prodotti innovativi. Negli ultimi anni è stato il pioniere e/o ha partecipato a diverse prime mondiali ed europee di prodotti innovativi ESG. Ha conseguito la laurea in Ingegneria e l'HEC Finance”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.