Si riducono le scommesse al ribasso su Piazza Affari

Il fondo Bridgewater ha azzerato le posizioni nette corte sulle blue chip italiane
01/04/2020 | Paola Sacerdote

Per il listino di Piazza Affari il peggio potrebbe essere alle spalle. Molti grandi gestori che nelle scorse settimane avevano puntato sul ribasso di Piazza Affari hanno infatti ridotto negli ultimi giorni le esposizioni short. Tra questi il fondo Bridgewater, colosso americano fondato da Ray Dalio nel 1975, che nel 2019 vantava un patrimonio in gestione di oltre 160 miliardi di dollari.

 

Come riportato da Milano Finanza, il fondo ha azzerato le posizioni nette corte sulle blue chip italiane, dopo aver scommesso nella fase più acuta della crisi oltre 500 milioni di euro sul ribasso di titoli tra i quali Enel, Eni e titoli bancari come Intesa Sanpaolo e BPM. Anche altri grandi gestori si sono mossi nella stessa direzione, come ad esempio BlackRock, che se non le ha azzerate, ha comunque ridotto le posizioni nette corte su diversi titoli del listino milanese.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.