Alla ricerca di opportunità nell’azionario

Nonostante il contesto sia complesso il mercato offre diverse occasioni d’investimento. La view di Vontobel
14/05/2020 | Redazione Advisor

La ripresa del mercato successiva al sell off di marzo è stata innescata dalle misure fiscali e monetarie avviate da governi e banche centrali e dalle buone notizie legate al rallentamento della curva dei contagi, ed è stata quindi logica. E’ la view di Matthew Benkendorf, CIO della boutique Quality Growth di Vontobel Asset Management, che in questo contesto, seppur complesso, ritiene che ci siano diverse opportunità d’investimento da cogliere.

 

“Le aziende di beni di prima necessità hanno storicamente offerto agli investitori una crescita prevedibile degli utili, che ha contribuito a far crescere i rendimenti durante i periodi di incertezza o di recessione economica. Ma, date le circostanze uniche di oggi, con i consumatori confinati nelle loro case, i modelli di spesa stanno cambiando” spiega Benkendorf. “A lungo termine, non pensiamo che i modelli di consumo cambieranno in modo significativo una volta che i rischi per la salute saranno diminuiti. Mentre il settore on-trade (bar o ristoranti) sta ovviamente soffrendo a causa dell'isolamento, siamo positivi per quanto riguarda il settore delle bevande alcoliche e gassate. Crediamo che aziende come Constellation Brands, Coca-Cola e Pepsi abbiano brand power, vantaggi competitivi e possano beneficiare di una tendenza verso prodotti più premium. Ci aspettiamo di vedere maggiori profitti e un migliore flusso di cassa nel medio-lungo termine, e le valutazioni rimangono interessanti. A nostro avviso, il mercato sta sottovalutando notevolmente il business off-trade nel breve termine”.

 

Considerato poi il crollo dei prezzi del petrolio ci sono diverse aziende che potrebbero beneficiarne. “Ad esempio, per un'azienda come Sherwin Williams, il petrolio è una componente importante della sua fornitura di materie prime, e per Ecolab, un'azienda che si occupa di forniture per la pulizia, il petrolio è una parte sostanziale del suo costo dei beni venduti” prosegue lo strategist.

 

Guardando al settore sanitario, “le aziende esposte ai servizi essenziali potrebbero sperimentare i recuperi più rapidi. Ad esempio, le procedure mediche non possono essere ritardate a tempo indeterminato, il che a sua volta sosterrebbe lo spazio medtech, compresi nomi come Medtronic e Boston Scientific. E all'interno dell'IT, nemmeno le aziende sono suscettibili di ridurre l'uso di sistemi software ERP, lasciando aziende come Microsoft particolarmente ben posizionate”.

 

“Questa crisi rappresenta un'opportunità per gli investitori per migliorare e concentrare ulteriormente i loro portafogli nei modelli di business più forti” sostiene Benkendorf. “Mentre le vendite sono state indiscriminate in tutti i settori, gli investitori diligenti che hanno fatto il loro dovere possono individuare le aziende che riacquisteranno una posizione più forte. Con i rendimenti obbligazionari che sono scesi e i tassi di interesse che probabilmente rimarranno bassi nel prossimo futuro, il valore attuale dei futuri flussi di cassa di stock in crescita di buona qualità dovrebbe aumentare. Infatti, il valore delle azioni di crescita di qualità potrebbe essere oggi più alto rispetto a un anno fa, quando i tassi di interesse e l'inflazione erano più alti” conclude l’esperto di Vontobel.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.