NN IP: uno scenario "sottosopra" dopo la pandemia

Il Covid-19 crea una profonda incertezza sulla direzione dell'economia globale e quattro fattori saranno fondamentali nel prossimo decennio
18/06/2020 | Greta Bisello

"Upside down", sottosopra. Non è soltanto il titolo della nuova serie di incontri targata NN IP ma anche una buona immagine evocativa per comprendere come sarà lo scenario globale dopo il Coronavirus. La pandemia ha creato nel primo trimestre 2020 una profonda incertezza sulla direzione dell'economia globale.

Secondo l'analisi di Valentijn van Nieuwenhuijzen, chief investment officer della società olandese, saranno 4 i fattori fondamentali per l'economia nel prossimo decennio dai quali gli investitori potranno trarre vantaggio. La politica fiscale, la globalizzazione, fonti alternative di crescita e un potenziale ritorno all'inflazione.

"Il Covid-19 ha brutalmente portato allo scoperto quei sistemi sanitari impreparati e la fragilità delle catene di approvvigionamento immediate", afferma  van Nieuwenhuijzen. "Se i governi attueranno politiche di sostegno attivo per attutire il colpo di questo significativo shock economico, il mondo andrà avanti con livelli di debito ancora più elevati. Questo potrebbe accelerare la fine della globalizzazione e fungere da catalizzatore per un nuovo regime di debito fiscale, crescita e inflazione".

Per quanto riguarda quest'ultima, secondo l'esperto si tratta di un rischio a lungo termine: "L’enorme shock economico derivante dalla pandemia è un'ulteriore forza deflazionistica, ma l'inflazione potrebbe aumentare a causa del parziale sbilanciamento del libero scambio, della minore concorrenza nei mercati delle merci e del lavoro e delle perturbazioni del sistema dei cambi".

I governi a questo punto avranno due strate possibili da percorrere, l'una verso la spesa e l'altra che porta all'austerità. Tuttavia va considerato che qualsiasi forte aumento dell'inflazione avrebbe implicazioni a catena sulla sostenibilità del debito, che è strettamente legata a tassi di interesse stabili e bassi.

 

NN IP è da sempre impegnata a portare avanti investimenti in un'ottica ESG per questo van Nieuwenhuijzen ci tiene a sottolineare che: "La crisi del Covid-19 ha anche dimostrato che i modelli di business a prova di futuro sono più stabili e sono meglio preparati ad affrontare il cambiamento. Questo è incoraggiante da vedere ed è stato evidente non solo nella performance delle strategie azionarie sia prima che durante la crisi, ma anche nei prodotti a reddito fisso come i Green Bond". 

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.