ESG, il ruolo dello specialista: dai dati alla promozione del cambiamento

Nell'esperienza ventennale di My-Linh Ngo, head of ESG investment di BlueBay AM, le è stato spesso chiesto in cosa consistesse il suo lavoro...
07/10/2020 | Redazione Advisor

La sostenibilità è intorno a noi. Se non nella pratica della vita quotidiana almeno nella divulgazione di notizie o curiosità in questo ambito.

Nell'esperienza ventennale di My-Linh Ngo (nella foto), head of ESG investment di BlueBay Asset Management le domande che le vengono poste più spesso da chi mira ad entrare in questo mondo sono: cosa implica essere uno specialista degli investimenti ESG? E com’è la sua giornata tipo?

 

"La realtà è che non c’è una ‘giornata tipo’ dato che non esistono due posizioni ESG o due giornate uguali. Sebbene l’ambito sia spesso simile, il mix di E, S e/o G può essere incredibilmente ampio e dipende dall’organizzazione in cui si svolge tale ruolo. Molti si occuperanno prevalentemente di svolgere ricerche dettagliate in merito all’analisi ESG di alcune aziende e di portare avanti un certo livello di attività di engagement. Altri ruoli possono avere un taglio più orientato allo sviluppo commerciale di prodotti e/o a un’interazione con l’esterno, che può includere il dialogo con clienti, regolatori, ONG e la stampa" spiega l'esperta.

 

Una delle attività di cui Ngo si occupa è la revisione delle analisi ESG su specifiche aziende che il team di analisti di BlueBay ha completato. "Nel caso specifico si può trattare di un’azienda energetica nei mercati emergenti, o un’azienda farmaceutica USA, oppure un’analisi approfondita sulle supply chain per verificare l’impronta di carbonio. Altre attività sono: l’engagement, che sia nei confronti di aziende private che di governi nei mercati emergenti; spiegare ai clienti come applichiamo i criteri ESG alle strategie; partecipare a comitati di advisory ESG dei PRI delle Nazioni Unite o a conferenze ESG. Si tratta quindi di un ruolo molto vario, in giornate molto varie. È necessaria la passione, ma anche la capacità di gestire al meglio il tempo a disposizione e dare priorità in modo efficiente".

 

Si poneva prima l'accento anche su quale sia il ruolo di uno specialista ESG. "Direi che sei di fatto un promotore del cambiamento sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione per cui lavori. In questo caso, il cambiamento a cui miri è spingere altri a integrare più sistematicamente i fattori ESG nelle attività di investimento. Il tuo ruolo è di incoraggiare i tuoi colleghi, i management delle aziende e altri ad ampliare il loro pensiero e le loro pratiche in merito all’integrazione dei fattori ESG nelle loro attività quotidiane" spiega la specialista.

 

Lo scetticismo non manca e un esperto di sostenibilità deve essere anche capace a interagire con diverse opinioni. Ngo conclude spiegando che: "Devi essere in grado di fare engagement con persone con diversi livelli di seniority (passando da figure come investor relation, CEO, Vice Presidenti di specifici paesi, fino a professionisti della sostenibilità). La capacità di reperire dati e tradurli in decisioni d’investimento agevola gli altri a guardare al di là dei numeri per prendere decisioni d'investimento più informate, con effetti sulle performance di lungo termine. Riassumendo, come per gran parte delle persone, nessun giorno è uguale all’altro e non c’è una scaletta precisa, ma è tutto molto fluido".

 

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.