Fondi europei, la raccolta regge ma il patrimonio cala

Tra le società BlackRock, è quella che ha raccolto di più con 68,3 miliardi di euro, nei primi nove mesi del 2020, davanti a JPMorgan (+56,9 miliardi di euro) e Goldman Sachs (+23,3 miliardi di euro).
28/10/2020 | Marcella Persola

L'industria europea dei fondi arranca, ma cerca di uscire indenne dall'effetto della pandemia. Così mostra la fotografia di Refinitiv che evidenza che i flussi complessivi dei fondi comuni di investimento e degli ETF in Europa sono stati pari a una raccolta netta stimata di 297,1 miliardi di euro per i primi nove mesi del 2020.

Tra le categorie sono i fondi del mercato monetario (+211,3 miliardi di euro) l'attività che ha raccolta maggiormente. L'azionario globale con 62,8 miliardi di euro è stata la categoria dei fondi a lungo termine tra le più collocate nei primi nove mesi del 2020.

 

Tra le società BlackRock, è quella che ha raccolto di più con 68,3 miliardi di euro, nei primi nove mesi del 2020, davanti a JPMorgan (+56,9 miliardi di euro) e Goldman Sachs (+23,3 miliardi di euro).

Dal punto di vista del patrimonio, il settore europeo dei fondi è passato da 12,3 trilioni di euro al 31 dicembre 2019 ai 12,0 trilioni  il 30 settembre 2020. Tale diminuzione è stata determinata principalmente dall'andamento del sottostante (-531,0 miliardi), mentre le vendite nette hanno contribuito con una raccolta netta stimata di 297,1 miliardi.

 

La crescita netta del numero di fondi per il 2020 si è finora verificata in un contesto di mercato difficile e in calo nel patrimonio in gestione. Non sorprende quindi che i promotori di fondi abbiano mostrato un livello generalmente inferiore di attività per quanto riguarda la manutenzione delle loro gamme di prodotti. Più in dettaglio, ci sono state liquidazioni (242),  fusioni (223) e lanci (447) nel terzo trimestre sono stati tutti al di sotto delle medie trimestrali a lungo termine. Tuttavia, il calo del numero di lanci di fondi ha portato ad una riduzione del numero di fondi per il terzo trimestre, poiché il numero di lanci è stato inferiore al numero combinato di fusioni e liquidazioni nello stesso periodo di tempo. Il motivo principale delle fusioni e liquidazioni a il livello del fondo era costituito da ristrutturazioni dell'offerta generale di prodotti.

 

Ad esempio, alcune società hanno fatto merger tra alcuni fondi con lo stesso obiettivo d'investimento per rafforzare la loro gamma di prodotti. La minore redditività a causa della mancanza di patrimoni in gestione potrebbe essere stata un'altra ragione per cui si è proceduto alla fusione e liquidità di alcuni fondi. Più in generale l'attività delle società di fondi per quanto riguarda I il lancio di fondi è stato in linea con l'attività degli altri anni precedentemente.

Anche se l'implementazione di nuove normative, come la MiFID II, fa aumentare il costo di mantenimento di un fondo, le aspettative che il trend di Il consolidamento dei piccoli fondi continuerà nel corso del 2020 e oltre.

 

Detlef Glow, Lipper Head of EMEA Research at Refinitiv, commenta: "La pandemia di Coronavirus ha colpito l'industria europea dei fondi con mercati in calo e un deflusso netto stimato di 125,9 miliardi di euro nel primo trimestre del 2020. Questa tendenza si è invertita nel corso del secondo trimestre, quando le banche centrali e i governi di tutto il mondo hanno avviato programmi di allentamento quantitativo e pacchetti di alleggerimento  economico come ammortizzatori".  "Le misure adottate hanno portato a un rimbalzo dei mercati azionari accompagnato da un calo dei tassi di interesse. Il ritorno a condizioni di mercato piuttosto normali ha portato gli investitori a riacquistare fondi comuni d'investimento e ETF. Di conseguenza, il settore europeo dei fondi ha registrato un afflusso di capitali nel corso del secondo e del terzo trimestre, con un flusso complessivo di 297,1 miliardi di euro per il 2020. Tenendo conto di tutto questo, il 2020 è stato - nonostante gli afflussi - un periodo difficile per l'industria europea dei fondi".

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.