Terzo trimestre, contesto ancora favorevole agli asset rischiosi

Anche se, come spiega, Sébastien Galy di Nordea AM, “il timore di un'inflazione elevata e persistente potrebbe alterare questo scenario”
09/07/2021 | Daniele Riosa

“Dopo lo shock globale che ha colpito l'economia nel 2020, siamo nel mezzo di una ripresa che si sta diffondendo stabilmente tra i mercati sviluppati e che lentamente sta raggiungendo alcuni mercati emergenti”. Secondo Sébastien Galy, sr. macro strategist di Nordea AM, “la lotta contro il Covid-19 è lungi dall'essere finita, ma l'ottimismo dilagante sta surriscaldando temporaneamente l’economia globale. Le catene di approvvigionamento sono sovraccariche, i prezzi delle materie prime sono aumentati bruscamente e le aspettative salariali sono incrementate, almeno negli Stati Uniti”.

“La questione - constata l’economista - è se questa inflazione sia transitoria o permanente. Siamo del parere che sia parzialmente transitoria, anche se ci aspettiamo che le pressioni salariali rimangano elevate a causa della domanda repressa. Questo suggerisce una preferenza per le soluzioni a bassa duration e per i titoli ciclici/value. In una situazione di rimbalzo della domanda, la parte ciclica dell'inflazione ha un effetto positivo sugli utili poiché le aziende possono facilmente trasferire i costi crescenti (ad esempio i costi di internalizzazione ESG). Questo presuppone guadagni nei salari reali o aspettative di incremento nel medio termine. Le aziende che si trovano di fronte a bassi aumenti di produttività sono anche costrette a trasferire l'aumento dei costi ai loro consumatori, in particolare quando i margini di profitto sono bassi e la domanda è consistente. Al netto, ci aspettiamo che questa inflazione si traduca in migliori guadagni a sostegno delle azioni e favoriamo i titoli value/ciclici”.

“I problemi della catena di approvvigionamento – prevede l’esperto - potrebbero persistere per diversi mesi, mentre l'effetto sui prezzi registrato lo scorso anno dovrebbe svanire. Di fronte a una politica monetaria espansiva e di conseguenza all’incremento dei costi, le aziende stanno aumentando i prezzi ed il timore è che l'inflazione si alimenti da sola. Le aziende cominceranno ad anticipare una maggiore inflazione innalzando ancora di più i prezzi e creando una spirale inflazionistica. Questo scenario si sta già verificando negli Stati Uniti. D'altro canto, alcuni lavoratori hanno sofferto la bassa crescita dei salari reali, spesso per decenni. Sembra che le loro aspettative salariali si siano spostate verso l'alto, favorite da un migliore mercato del lavoro. Riteniamo che le pressioni inflazionistiche siano transitorie e che solo la pressione salariale rimarrà leggermente elevata sulla domanda repressa”.

Queste le implicazioni che il manager vede sulle scelte di investimento: “Preferiamo le azioni globali value, azioni europee più cicliche e value, Se l'economia si dovesse surriscaldare, le infrastrutture globali quotate dovrebbero ancora beneficiare della spesa pubblica in Europa e negli Stati Uniti. Si tratta di un'asset class difensiva, con tassi di sconto ai minimi storici e con un'elevata esposizione a trend di lungo periodo come l'invecchiamento degli asset, la decarbonizzazione e la crescita del consumo dei dati, che guideranno ulteriormente il potenziale di crescita di questa asset class. Le aspettative di un restringimento della politica monetaria ci portano a preferire le capacità di generazione di alfa nei Covered Bond a breve scadenza. Siamo cauti sull'High Yield negli Stati Uniti in quanto prezzato alla perfezione”.  

“Il contesto nel terzo trimestre – conclude Galy - dovrebbe essere ancora ampiamente favorevole agli asset rischiosi, anche se il timore di un'inflazione elevata e persistente potrebbe alterare questo scenario. Ci aspettiamo che questo comporti momenti di volatilità, così come periodi di aspettative di crescita più basse. Ciò continua a suggerire, tra le altre soluzioni, di mantenere soluzioni flessibili che possano adattarsi rapidamente a nuove circostanze”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.