La strategia equity market neutral stabilizza il portafoglio

Emmanuel Terraz di Candriam spiega che “la Candriam Absolute Return Equity Market Neutral combina disciplina ingegneristica, analisi discrezionale e analisi quantitativa per individuare opportunità e costruire posizioni”
11/10/2021 | Daniele Riosa

“Le strategie di equity market neutral sono valide per qualsiasi tipologia di mercato. Se mantenute insieme ad altre asset class come azioni, obbligazioni, real estate e materie prime, riescono a stabilizzare la performance complessiva di un portafoglio. Decorrelate dalla maggior parte delle asset class tradizionali, possono contribuire a ridurre la volatilità ed i rischi del portafoglio, oltre a essere un valido strumento di diversificazione e stabilizzazione e a migliorare significativamente il profilo rischio/rendimento dell’investitore”. Emmanuel Terraz, lead manager, equity market neutral strategies di Candriam, sottolinea l’importanza di scegliere una strategia equity market neutral nelle attuali condizioni di mercato.

Queste strategie possono essere utili in uno scenario di boom degli investimenti passivi?
“Gli ultimi dieci anni hanno evidenziato un aumento inarrestabile degli investimenti azionari passivi, una tendenza probabilmente destinata a continuare, che offre a un gestore attivo qualificato due potenziali fonti di alpha. In primo luogo, la nostra strategia Index Rebalancing si posiziona per trarre vantaggio dalle discrepanze sui prezzi generate dai flussi passivi. Infatti, i gestori degli strumenti passivi e indicizzati, compresi gli ETF, sono obbligati a riequilibrare le posizioni in caso di cambiamenti negli indici che monitorano, come ad esempio l’inserimento o l’eliminazione di un titolo. Ciò causa spesso disallineamenti temporanei sia del prezzo delle azioni sia delle valutazioni sui mercati azionari, dove molti fondi passivi acquistano o vendono grandi quantità di titoli in un lasso di tempo brevissimo. La nostra seconda fonte di alpha, la strategia relative value, beneficia della convergenza di titoli o panieri di titoli che non rispecchiano pienamente determinate caratteristiche”.

Come viene costruito il portafoglio del fondo?
“La strategia del Candriam Absolute Return Equity Market Neutral combina disciplina ingegneristica, analisi discrezionale e analisi quantitativa per individuare opportunità e costruire posizioni. Il primo elemento che ci contraddistingue è la combinazione tra approccio fondamentale e quantitativo, per individuare le opportunità, costruire le nostre posizioni a ridurre i rischi dei nostri portafogli. Inoltre, costruiamo il portafoglio combinando due fonti di alpha: l’index rebelancing, derivante dall’enorme crescita della gestione passiva, e le opportunità derivanti delle strategie relative value. Sebbene entrambe siano indicate ‘per tutte le stagioni’, l’index rebalancing sfrutta le inefficienze a breve termine, mentre la strategia relative value riesce a trarre vantaggio dalle inefficienze a medio termine, riducendo quindi i rischi e stabilizzando rendimenti. La gestione del rischio è fondamentale, noi evitiamo accuratamente le esposizioni non intenzionali a settore, area geografica e stile. Gestiamo questa tipologia di strategie da oltre quindici anni, con lo stesso Lead manager, esperienza e continuità che ci hanno permesso di creare l’approccio unico di Candriam”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.