Azionari, view positiva: Europa e Giappone su tutti

Secondo gli analisti di Eurizon “si confermano i giudizi di sottopeso sui titoli governativi di USA, Germania e Paesi quasi core dell’area Euro”
29/10/2021 | Daniele Riosa

“I dati economici confermano la prosecuzione del recupero ciclico. I temi che si erano imposti all’attenzione all’inizio dell’estate sono ancora aperti, ma appaiono sotto controllo”. E’quanto viene sottolineato in The Globe, la view d’investimento di Eurizon Asset Management.

“Il virus - argomentano gli esperti - risulta in rallentamento e il suo impatto sul ciclo economico è ormai limitato. La ripresa economica risente ancora dei colli di bottiglia e l’inflazione rimane elevata, ma non sta più accelerando. Positiva la disponibilità della Russia ad aumentare la fornitura di gas naturale. Si attendono notizie analoghe da parte dell’OPEC. La crescita cinese è scesa, nel terzo trimestre, al 4,9%, sotto il livello obiettivo di medio periodo e questo aumenta le probabilità di una manovra espansiva nei prossimi mesi”.

In questo intreccio di temi, “la Federal Reserve conferma l’agenda di graduale riduzione degli stimoli. Rallentamento degli acquisti di titoli entro fine anno, tassi in rialzo a partire dal 2023. È un’agenda allineata alle aspettative degli investitori e per questo non preoccupa i mercati. In Eurozona la ripresa prosegue, con alcuni mesi di ritardo sugli USA. L’inflazione sta ancora salendo, ma il picco dovrebbe essere vicino. Principale tema di attenzione è il dibattito interno alla BCE su come rimodulare lo stimolo monetario dopo marzo 2022”.

Passando all’asset allocation, gli economisti rilevano che “la prosecuzione della ripresa e i primi segnali di stabilizzazione dell’inflazione suggeriscono un moderato aumento del rischio, dopo la riduzione di inizio estate. Incrementata l’esposizione ai mercati azionari, confermando il sottopeso di duration. Neutrali le esposizioni ai Paesi della periferia dell’Eurozona e ad altri titoli di credito. Confermate le posizioni sul dollaro”.

Fixed Income: “Tassi a lunga scadenza di USA e Germania ancora a rischio di rialzo con la prosecuzione della ripresa e l’inizio. Obbligazioni a spread interessanti rispetto ai governativi core, ma tassi a scadenza storicamente bassi”. 


Equity: “I mercati azionari hanno parzialmente assorbito gli eccessi valutativi e possono trovare sostegno da una crescita dei profitti che si conferma solida. Re-incrementata l’esposizione dopo la riduzione di fine luglio”.

Sul lato valute, “il dollaro può continuare a trovare supporto in vista della riduzione degli stimoli quantitativi da parte della Fed”.

Veniamo alla view d’investimento degli analisti di Eurizon:
“Lo scenario di riferimento prevede la prosecuzione del recupero ciclico globale, anche in presenza di una lenta riduzione degli stimoli monetari. Si prosegue l’azione di reincremento del profilo pro-ciclico dei portafogli, dopo la riduzione di luglio, riportando a positivo il giudizio sui mercati azionari”.

Ecco l’analisi delle varie asset class

Fixed Income global government:
“Si confermano i giudizi di sottopeso sui titoli governativi di USA, Germania e Paesi quasi core dell’area Euro. Si conferma neutrale il posizionamento sui governativi periferici dell’Eurozona”.

Fixed income credit spread: “Si conferma un giudizio neutrale sui mercati a spread, con ordine di preferenza: (1) High Yield, (2) Mercati Emergenti, (3) Investment Grade”.

Equity: “Si porta a positivo, da neutrale, il giudizio sulle azioni; confermato l’ordine di preferenza geografico: (1) Europa, Giappone, (2) USA; (3) Mercati Emergenti, Pacifico ex Giappone; si conferma il sovrappeso della Borsa italiana rispetto all’Euro Stoxx; all’interno dei mercati emergenti si esprime una preferenza relativa per l’indice MSCI China".

Per ciò che riguarda le valute gli esperti dell’asset management confermano “il giudizio positivo sul dollaro”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.