Anima: raccolta in positivo nei primi due mesi

Il dato è in calo rispetto allo stesso periodo del 2016. Le uscite dai fondi aperti sono state compensate dai flussi in entrata nelle gestioni individuali
08/03/2017 | Massimo Morici

La raccolta netta del gruppo Anima nel mese di febbraio 2017 è stata positiva per circa 170 milioni di euro, per un totale da inizio anno positivo per circa 118 milioni di euro, sebbene in deciso calo rispetto ai 3,9 miliardi raccolti nello stesso periodo dello scorso anno che però beneficiavano di nuovi mandati nelle gestioni individuali per 3,6 miliardi di euro. Quanto ai fondi aperti, il gruppo nei primi due mesi ha sofferto uscite per 352 milioni di euro (+250 milioni di euro nello stesso periodo del 2016), compensate dai flussi in entrata per 470 milioni nelle gestioni individuali. Il totale delle masse gestite a fine febbraio 2017 è di circa 73,2 miliardi di euro, con un aumento di circa il 6% sul dato di fine febbraio 2016.

“Il 2017 è iniziato in un contesto simile all’ultima parte dell’anno precedente, e conseguentemente con un trend di raccolta nel retail simile per caratteristiche e volumi; in questo segmento stiamo comunque registrando segnali di miglioramento, sebbene la conferma dell’inversione del trend si avrà solo quando saranno stati definitivamente tolti dal tavolo i dubbi circa la solidità del sistema creditizio italiano” ha commentato Marco Carreri (nella foto), amministratore delegato di Anima Holding e Anima SGR.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.