Mirabaud: profitti in crescita nel 2016

Stabili i ricavi a 289 milioni, gli asset in gestione si attestano a 33 miliardi di franchi
22/03/2017 | Massimo Morici

Mirabaud ha chiuso l’esercizio 2016 con un utile netto di 31,6 milioni di franchi in aumento del 16,7% rispetto all’anno precedente e con asset in gestione anch’essi in crescita rispetto al dato del 30 giugno 2016. Al 31 dicembre 2016 gli asset totali in gestione si attestavano complessivamente a 33,1 miliardi di franchi, di cui 8,1 miliardi riferiti alla divisione asset management e 25 miliardi alla divisione wealth management, rispetto a 31,6 miliardi al 30 giugno 2016. I ricavi sono rimasti stabili a 289 milioni, compreso un margine d’interesse di 24,1 milioni, commissioni per 227,7 milioni e un risultato delle attività di trading di 30,3 milioni. I costi di esercizio, al netto di deprezzamenti, ammortamenti e imposte, si sono attestati a 244,4 milioni (contro 250,5 milioni nel 2015) grazie a un controllo costante dei costi.

"In un contesto competitivo soggetto a regolamentazioni sempre nuove, i nostri risultati sono espressione della buona performance delle nostre attività. La nostra strategia di sviluppo internazionale continua a dare i suoi frutti in quanto proseguiamo la nostra espansione su tutti i mercati in cui è presente Mirabaud”, sottolinea Yves Mirabaud, senior managing partner del gruppo ginevrino. Il totale consolidato degli asset è pari a 4.327 milioni di franchi. Le passività si compongono essenzialmente di depositi della clientela. Il gruppo presenta un indice Common Equity Tier 1 stabile del 20%, livello decisamente superiore ai requisiti previsti da Basilea III.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.