Amundi festeggia i 10 anni con una raccolta record

La SGR francese, nel 2019, vanta flussi per 107,7 miliardi di euro. In programma due partnership strategiche per nuove iniziative di sviluppo in Spagna e Cina
12/02/2020 | Daniele Riosa

Amundi festeggia i suoi primi dieci anni con una raccolta record pari a 107,7 miliardi (di cui 74,2 miliardi di euro dalla clientela istituzionale in India). Nel 2019, la SGR francese, ha realizzato un utile netto contabile pari a 959 milioni di euro, in crescita del 12,2% rispetto al 2018. L'utile netto adjusted si è attestato a 1.009 milioni di euro, in aumento del 6,6% a/a. Il rapporto cost/income si attestato al 50,9%, un miglioramento di 0,7 punti rispetto al 2018. Capitolo dividendo: quello proposto all'assemblea generale è di 3,1 euro per azione (+6,9% rispetto al 2018).

Per il futuro sono alle viste due partnership strategiche per nuove iniziative di sviluppo in Spagna e Cina: per quanto riguarda la Spagna si tratta di un nuovo accordo di distribuzione di lungo termine in con Banco Sabadell e l’acquisizione di Sabadell AM. Sul fronte cinese, il consiglio di amministrazione di Amundi, presieduto da Xavier Musca, riunitosi l'11 febbraio 2020 per approvare il bilancio del 2019, ha dato il via libera per la creazione di una nuova filiale in Cina in collaborazione con Bank of China.

Yves Perrier, ceo di Amundi, ha spiegato che: “Fin dalla sua costituzione nel 2010 e per il decimo anno consecutivo, Amundi ha registrato una crescita dell’utile netto. L'utile netto adjusted è aumentato oltre il miliardo di euro, in linea con gli obiettivi annunciati nel piano 2018-2022. Questi eccellenti risultati sono trainati da un’elevata attività commerciale e da una maggiore efficienza operativa: il rapporto costi/ricavi è ulteriormente migliorato, al 50,9%. Amundi gode di una forte dinamica di sviluppo. Tale dinamica sarà amplificata con due iniziative strategiche: la sottoscrizione di una partnership in Spagna con Banco Sabadell, che rafforza la nostra leadership in Europa, e la creazione di una nuova filiale in Cina, in collaborazione con Bank of China".

"In linea con gli obiettivi dichiarati nel 2018, Amundi ha implementato il suo piano ESG. Questo piano mira in particolare a integrare i fattori ESG in tutti i fondi aperti a gestione attiva", conclude Perrier.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.