Azimut, il lockdown frena la raccolta di novembre

Il gruppo ha registrato flussi netti per circa 280 milioni (458 milioni ad ottobre), raggiungendo così circa 4,3 miliardi da inizio anno
09/12/2020 | Redazione Advisor

Il gruppo Azimut ha registrato nel mese di novembre 2020 una raccolta netta positiva per circa 280 milioni (458 milioni ad ottobre), raggiungendo così circa 4,3 miliardi da inizio anno. Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine novembre a 59,7 miliardi, di cui 46,1 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

Pietro Giuliani, presidente del gruppo, commenta: “I numeri di novembre, in una situazione di lockdown in quasi tutto il territorio italiano, confermano il trend positivo da inizio anno con una raccolta netta totale che supera i 4,3 miliardi di cui quasi 280 milioni nel solo mese di novembre. Rimane forte il contributo della componente gestita, e in particolar modo dei fondi e dei prodotti di economia reale, quest'ultimi che hanno raccolto oltre 100 milioni di euro in Italia e negli Stati Uniti nel mese di novembre. Grazie ad una gestione attiva e ben diversificata, i nostri clienti possono contare su una performance media ponderata netta positiva da inizio anno e del quasi 9% da gennaio 2019, recuperando in toto la volatilità vista nella prima metà dell'anno”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.