La Française: 100% sostenibile alla fine del 2022

Progetto ambizioso che può contare su numeri importanti come, ad oggi, il 73% dei fondi comuni già in linea con i criteri ESG
08/02/2021 | Redazione Advisor

La Française Asset Management si fa 100% sostenibile entro la fine del prossimo anno. 

Al momento il 73% dei fondi comuni della società francese è già in linea con i criteri di sostenibilità e 7 di essi hanno ricevuto un label (al 31 dicembre 2020.) Il gruppo vanta una esperienza in materia già dal 2008 raggiungendo in questi anni obiettivi importanti come il lancio di una strategia Carbon Impact in concomitanza con la firma degli Accordi di Parigi del 2015.

 

La Française ha investito sulla tematica come dimostra la creazione di un centro di ricerca ESG basato a Londra, La Française Sustainable Investment Research (LF SIR).

“Abbiamo grandi ambizioni. Impegnati su questo terreno sin dal 2008, come LFAM continueremo a soddisfare le attese dei clienti in termini di investimenti sostenibili attraverso una gamma completa di soluzioni, rappresentative di tutte le asset class”, spiega Jean-Luc Hivert, global head of investments e chairman di LFAM.

“Il nostro impegno evidenzia un nuovo passaggio nella nostra transizione verso gli investimenti sostenibili. Il rigore delle nostre metodologie e l’expertise acquisita dai tanti specialisti del Gruppo sono la prova della nostra dedizione per la trasformazione di La Française AM in uno stakeholder impegnato”, aggiunge concludendo Laurent Jacquier-Laforge, global head of sustainable Investing del Gruppo La Française.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.