BlackRock stoppa gli stipendi d’oro

Nelle assemblee dei soci il gigante del risparmio gestito ha bocciato il 33% delle 2.215 relazioni sulla remunerazione relative ai compensi corrisposti nel 2020 ai vertici aziendali. Voto contrario anche ai compensi del gruppo Stellantis
21/07/2021 | Redazione Advisor

Stretta di BackRock sui mega-stipendi delle quotate europee. Come si legge su MF Milano-Finanza, nelle assemblee dei soci, il gigante del risparmio gestito ha bocciato il 33% delle 2.215 relazioni sulla remunerazione relative ai compensi corrisposti nel 2020 ai vertici aziendali, un dato in netta crescita rispetto al 26% di voti contrari espressi nel corso dell'anno precedente.

Sul rendiconto sugli orientamenti seguiti nell'ultima tornata assembleare dal primo asset manager al mondo si legge che “l’aumento (delle bocciature, ndr) è da attribuire agli aggiustamenti fatti in corso d’opera e in relazione all'emergenza Covid-19 che le compagnie hanno approvato per premiare gli amministratori nonostante abbiano mancato gli obiettivi finanziari, ridotto la loro forza-lavoro o ricevuto sostegno finanziario dal governo”. BlackRock ha così votato contro la relazione sulla remunerazione presentata da Stellantis, che è stata peraltro bocciata dal 44% dei soci presenti in assemblea.

Intanto, come comunicato la settimana scorsa, il gruppo guidato da Larry Fink chiude con un utile netto di 1,549 miliardi il secondo trimestre del 2021. Il colosso USA dei fondi ha registrato un incremento del 28% rispetto ai 1,214 miliardi dello stesso periodo del 2020. In particolare la raccolta netta totale raggiunge gli 80,96 miliardi contro i 100,21 miliardi del secondo trimestre del 2020.

In crescita le masse che segnano +30% passando dai 7.317,94 miliardi del 2020 ai 9.495,99 miliardi del secondo trimestre del 2021. Così come spiega la nota stampa i flussi netti attivi di circa 63 miliardi sono positivi per tutte le classi di attivi inclusi equity, multi-asset, fixed income e alternativi. Mentre i circa 81 miliardi di afflussi netti sono frutti della continua evoluzione della piattaforma e tengono conto del precedente annuncio di un mandato in uscita di 58 miliardi. La componente di lungo termine è quella che ha generato maggiori afflussi con oltre 59 miliardi.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.