Pioneer Investments punta sul vino made in Italy

Il fondo chiuso Pioneer Progetto Italia ha sottoscritto un prestito obbligazionario emesso dalla cooperativa vinicola Moncaro, prima pmi italiana del settore agroalimentare ad emettere un minibond
28/05/2015 | Massimo Morici

Pioneer Investments, attraverso Pioneer Progetto Italia, fondo mobiliare chiuso riservato a investitori qualificati, specializzato in investimenti in titoli obbligazionari emessi da piccole e medie imprese italiane (Minibond), sottoscrive un prestito obbligazionario emesso dalla Cooperativa Vitivinicola Moncaro, un’azienda marchigiana specializzata nella produzione di vini provenienti da vitigni autoctoni anche con metodi di coltivazione biologica. Il prestito obbligazionario avrà un importo di 5 milioni di euro, una durata di 5 anni e una cedola annuale del 6,375%.

Il capitale sarà rimborsato in 4 quote capitale mentre gli interessi maturati saranno corrisposti su base semestrale. Moncaro, con tale operazione, è la prima PMI Italiana operante nel settore agroalimentare ad emettere un Minibond che prevede la possibilità di coinvolgere l’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (ISMEA) con ruolo di garante, a seguito dell’emanazione dei decreti attuativi all’articolo 17, comma 2 bis del Decreto Legislativo 29 marzo 2004 n.102. Moncaro ha ottenuto rating Cerved pari a B1.1.

E’ intenzione dell’emittente richiedere la quotazione dello strumento finanziario sul segmento professionale del mercato ExtraMOT. L’emissione sottoscritta dal fondo Pioneer Progetto Italia avrà la finalità di sostenere il progetto di internazionalizzazione della cooperativa, allo scopo di accrescere il fatturato in determinati mercati esteri (Cina, Stati Uniti, Germania e Brasile). "La Cooperativa Moncaro è un’azienda con una lunga storia alle spalle e con un progetto di valorizzazione all’estero dei propri prodotti, vini tipici riconosciuti come eccellenze che meritano di essere promossi nell’ambito del Made in Italy alimentare. La sottoscrizione di questo minibond è in linea con i nostri obiettivi di svolgere un ruolo di primo piano nella valorizzazione delle eccellenze che risiedono nel mondo delle piccole e medie imprese italiane e per portare nuove leve di diversificazione e nuovi strumenti per creare valore nei portafogli dei nostri clienti" ha commentato Cinzia Tagliabue (nella foto), a.d. Pioneer Investments Italia.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.