Addio Londra: ecco le future capitali del gestito

Quattro centri finanziari sono pronti a spodestare la City
28/06/2016 | Massimo Morici

Quale sarà il futuro centro della finanza europea quando Londra lascerà la Ue perdendo così lo scettro di regina? Non uno, ma più centri finanziari sono già pronti a sostituire la City per mantenere il business europeo ad asset manager britannici e d'Oltreoceano, quando, una volta fuori dall'Unione, le società basate in Gran Bretagna perderanno il "passaporto europeo" che le consente di fare affari liberamente in tutti e 28 paesi membri.

E i centri in pole position per l'industria dei fondi comuni, come riporta FTfm che ha intervistato diversi addetti ai lavori della City, sono Dublino e il Lussembrugo per il retail e Parigi e Francoforte per i clienti istituzionali. La Banca centrale d'Irlanda sta preparando un piano per far fronte al flusso di addetti ai lavori (fund manager, investment manager ecc.) dalla City a Dublino, quando la Brexit andrà in porto. 

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.