Fondi, ecco i best performer del mese di luglio

Secondo i dati di Refinitiv nel mese di luglio la categoria dei monetari è stata la prescelta dagli investitori. E tra i big si fanno notare...
27/08/2020 | Marcella Persola

Amundi, BlackRock e Jp Morgan sono i best performer del mese di luglio. Secondo i dati di Refinitiv le tre società hanno generato nel settimo mese dell’anno i maggiori afflussi. Nello specifico Amundi con 16,3 miliardi di euro, davanti a BlackRock (+12,5 miliardi di euro) e JP Morgan (+11,8 miliardi di euro).

 

Considerando invece le single asset class PIMCO (+4,3 miliardi di euro) si è distinto nei fondi obbligazionari, seguito da BlackRock (+3,8 miliardi di euro), Aviva (+2,3 miliardi di euro), Mercer (+1,3 miliardi di euro) e Fidelity (+1,2 miliardi di euro).

 

All'interno dell’equity, BlackRock (+2,9 miliardi di euro) guida la classifica, seguito da Northern Trust (+2,1 miliardi di euro), DWS Gruppo (+1,7 miliardi di euro), Amundi (+1,3 miliardi di euro) e JP Morgan (+1,2 miliardi di euro).

 

NN Investment Partners (+1,2 miliardi di euro) è stato il principale promotore di fondi misti in Europa, seguito da Flossbach von Storch (+€0,7 miliardi), BNP Paribas Asset Management (+€0,6 miliardi), Gruppo Vanguard (+€0,5 miliardi) miliardi di euro), e MFS Investment Management (+0,5 miliardi di euro).

 

A livello globale in Europa i flussi complessivi dei fondi comuni di investimento hanno registrato una raccolta netta stimata di 111,2 miliardi di euro. Si sono distinti in particolare i fondi monetari (+69 miliardi), mentre nei fondi a lungo termine l’azionario globale è stata la categoria che ha primeggiato con 8,5 miliardi di afflussi.

 

Detlef Glow, Lipper Head of EMEA Research di Refinitiv, ha commentato: "Gli investitori europei hanno riacquistato ulteriori quote di fondi comuni di investimento e ETF a luglio. Da quando i mercati azionari globali si sono ulteriormente stabilizzati, gli investitori sono tornati ai fondi comuni di investimento a lungo termine perché si aspettano che i massicci pacchetti di stimolo delle banche centrali e dei governi a livello globale mantengano bassi i tassi d'interesse e favoriscano la crescita economica globale dopo il blocco causato dall'epidemia di COVID-19"

Nella fotografia globale emerge che i  fondi comuni di investimento a lungo termine hanno registrato un afflusso netto complessivo per il mese. I fondi obbligazionari (+24,2 miliardi di euro) sono stati il tipo di attività a lungo termine più venduto nel mese di luglio, seguiti dai fondi azionari (+14,4 miliardi di euro), dai fondi misti (+4,9 miliardi di euro) e dai fondi di materie prime (+2,0 miliardi di euro). Per contro, i fondi immobiliari (-0,1 miliardi di euro), gli "altri" fondi (-0,7 miliardi di euro) e i fondi OICVM alternativi (-2,6 miliardi di euro) hanno dovuto far fronte a deflussi netti stimati.

 

"Questi flussi di fondi si sommano ai flussi netti complessivi stimati di 42,2 miliardi di euro di raccolta netta in fondi d'investimento a lungo termine per il mese di luglio. Gli ETF hanno contribuito a questi flussi con un afflusso di 13,2 miliardi di euro" conclude Glow.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.