BlueBay Asset Management, la nuova prospettiva sul reddito fisso

Sbarcata in Italia nel febbraio di quest’anno la società di gestione si caratterizza per un approccio all'investimento che integra il meglio tra la gestione alternativa e quella tradizionale per...
09/09/2020 | Redazione Advisor

Nato nel 2001 a Londra, BlueBay Asset Management è un asset manager attivo e specializzato nel fixed-income, interamente controllato da Royal Bank of Canada, che ha l’obiettivo di offrire risultati su misura agli investitori che puntano a migliorare i rendimenti dei propri portafogli. Due i concetti chiavi alla base della sua nascita: sfruttare le potenzialità offerte dalla creazione della moneta unica nel mercato del debito corporate europeo e la previsione dell’espansione del reddito fisso dei mercati emergenti come asset class istituzionale.

 

Sbarcata in Italia nel febbraio di quest’anno, con una filiale a Milano, BlueBay AM offre una gamma di soluzioni di investimento che si articola in 36 strategie su tutto l’universo obbligazionario globale, e fa leva su oltre 60 miliardi di dollari in gestione (al 31.12.2019), un team d’investimento di oltre 120 professionisti dedicati, e una struttura che complessivamente conta oltre 400 persone tra partner e dipendenti. La sede italiana è guidata da Tommaso De Giuseppe, head of sales - Italy, in BlueBay dal 2012 e con oltre 15 anni di esperienza al suo attivo nell’industria del risparmio gestito.

 

L’approccio all’investimento della società di gestione è caratterizzato dall’integrazione tra il meglio della gestione alternativa e quella tradizionale, che si avvale di un team d’investimento eterogeneo focalizzato sulla generazione di alpha, un solido processo d’investimento e un’interazione collaborativa con il cliente. Il mantra di BlueBay consiste nella possibilità di offrire agli investitori una prospettiva diversa sul reddito fisso.

 

La cultura del gruppo è quella di comprendere a fondo le esigenze dei clienti e collaborare con grandi talenti. Ogni membro della squadra ricopre, difatti, un ruolo importante e deve offrire un contributo fondamentale. L’impegno della società è di offrire costantemente ai clienti soluzioni di investimento convincenti attraverso prodotti validi con l’obiettivo di generare performance di eccellenza. Per questo ritengono che sia fondamentale attrarre e trattenere professionisti di alta qualità che condividano la vision e mission del gruppo.

 

Grande attenzione anche all’integrazione dei fattori ESG, che avviene a diversi livelli. BlueBay ritiene che i fattori ESG possano potenzialmente avere un impatto materiale sulla performance finanziaria a lungo termine di un emittente. Difatti, i rischi ESG gestiti in modo inadeguato possono portare a inefficienze, controversie legali, danni alla reputazione, e avere un impatto sulla capacità dell'emittente di far fronte alle proprie responsabilità finanziarie. Integrare l'analisi finanziaria tradizionale rivedendo le pratiche di gestione e la performance ESG è quindi non solo prudente ma anche in linea con il dovere fiduciario di un asset manager, che BlueBay vuole sposare, di ottimizzare i rendimenti degli investitori.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.