Pictet AM apre il primo ufficio negli Stati Uniti

La nuova sede si trova al 712 di Fifth Avenue a New York e sarà diretto da Elizabeth (Liz) Dillon
05/10/2020 | Redazione Advisor

Pictet Asset Management, la divisione di asset management del Gruppo Pictet e una delle principali società di asset management indipendenti in Europa, ha ufficialmente annunciato l’apertura della prima sede negli USA, a New York City. Il nuovo ufficio, Pictet Asset Management (USA) Corp, si trova al 712 di Fifth Avenue e sarà diretto da Elizabeth (Liz) Dillon.

Liz sarà coadiuvata da Mike Acker, head of key accounts, Nick Mavro, head of US Institutional, e Jorge Corro, head of US offshore. Il team basato a New York sarà ampliato fino a 12 professionisti nei mesi a venire. Liz Dillon torna a New York dopo aver trascorso 19 anni presso le sedi di Pictet Asset Management a Ginevra e Londra dove, di recente, ha ricoperto il ruolo di head of global financial institutions, e sarà nominata ceo di Pictet Asset Management (USA) Corp.

Liz Dillon ha commentato: “Siamo consapevoli che la situazione attuale è critica dato che i newyorkesi sono alle prese con costanti adeguamenti della vita professionale e personale, ma siamo anche pronti a portare il nostro team di grande esperienza nella capitale finanziaria mondiale. Continueremo ad ampliare l’attività del team Pictet tramite il supporto ai clienti acquisiti, la valutazione di nuove opportunità e la pianificazione della crescita futura di Pictet Asset Management negli Stati Uniti”.

Laurent Ramsey, managing partner del gruppo Pictet e co-ceo di Pictet Asset Management, ha concluso: “Il mercato USA, il principale al mondo in termini di risparmio, è sofisticato, competitivo e aperto. Un ufficio a New York consentirà a Pictet Asset Management di migliorare ulteriormente il servizio ai clienti, accrescere la visibilità nella regione e beneficiare della presenza negli USA dove si concentrano alcuni dei migliori talenti al mondo”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.