AXA IM, gestore numero 1 negli investimenti responsabili

Per il secondo anno consecutivo AXA Investment Managers si posiziona sul gradino più alto dell’H&K Responsible Investment Brand Index 2020. Il gestore francese si è distinto tra 284 asset manager in Europa. Il rapporto ha valutato le società secondo le loro azioni concrete e secondo la loro comunicazione di intenti per contribuire al miglioramento della società.
30/10/2020 | Redazione Advisor

CONTENUTO SPONSORIZZATO

 

Per il secondo anno consecutivo AXA Investment Managers si posiziona sul gradino più alto dell’H&K Responsible Investment Brand Index 2020. Il gestore francese si è distinto tra 284 asset manager in Europa. Il rapporto ha valutato le società secondo le loro azioni concrete e secondo la loro comunicazione di intenti per contribuire al miglioramento della società.

 

AXA Investment Managers considera l’investimento responsabile (RI) come parte del suo DNA avendo più di 20 anni d’esperienza in RI e impact investing. La società, infatti, ha lanciato il primo mandato d’impatto sociale nel 1998. Il suo scopo era avere un impatto sulla disoccupazione investendo in piccole e medie imprese quotate per creare lavori sostenibili in Francia. Oggi AXA IM gestisce numerose strategie d’impatto, dagli investimenti in private equity ai green e social bond e alle azioni e obbligazioni quotate, allo scopo di offrire soluzioni ai problemi dalla sanità, del cambiamento climatico e della biodiversità.

 

L’approccio RI di AXA IM mira a generare valore sostenibile e nel lungo termine per i clienti, ma anche ad avere un impatto positivo sulla società e si sviluppa in cinque azioni:

 

1) evitare esposizioni in conflitto con i suoi principi e valori,

2) identificare rischi e opportunità ESG,

3) investire integrando l’analisi ESG,

4) avere un impatto attraverso investimenti orientati al risultato,

5) influenzare, grazie a una ricerca approfondita e all’engagement.

 

AXA IM ha integrato le analisi ESG in tutte le piattaforme di investimento fornendo ai gestori, tramite i tool di front office, accesso ai punteggi ESG, a diversi KPI e a ricerche RI dedicate. Questo perché la società crede fermamente che ci sia una correlazione positiva tra ESG e rendimenti finanziari e che incorporando i criteri SRI nell’analisi si possa migliorare il profilo rischio/rendimento e giungere a migliori soluzioni d’investimento sostenibili di lungo periodo per i clienti. Per tale motivo applica le politiche RI di esclusione e la stewardship ad oltre il 90% delle masse in gestione e per 2/3 delle masse complessive integra i fattori ESG nelle decisioni di investimento nel rispetto dei bisogni e degli obiettivi dei clienti. Sulla base degli standard ESG, AXA IM ha escluso dai suoi fondi RI ed ESG-integrated la produzione di carbone e sabbie bituminose, il tabacco, le armi, gravi violazioni dei principi del Global Compact (UNGC) e le società con problemi di qualità ESG. Ma gli standard ESG sono solo una delle dimensioni dell’approccio RI di AXA IM, che include anche l'analisi delle società e l'attribuzione di punteggi in base a criteri ESG, attività tematiche di engagement e partecipazione al voto.

 

Una netta distinzione sta emergendo tra le società di investimenti finanziari che sono genuinamente impegnate nel “fare” ed “avere” un impatto positivo e quelle che stanno semplicemente cavalcando l’onda degli investimenti responsabili. Anni, risorse ed impegno in questa direzione cominciano a dare risultati visibili anche nel nostro paese.” – afferma Pietro Martorella (nella foto), amministratore delegato di AXA IM. “Sono fiero di lavorare per AXA Investment Managers, una azienda che fa di questo impegno la propria missione e che per il secondo anno consecutivo, si posiziona sul gradino più alto del podio.” – conclude il manager.

 

Per sapere di più dell’approccio all’investimento responsabile della società, vi invitiamo a visitare il sito: AXA IM e l’investimento responsabile

 

CONTENUTO SPONSORIZZATO

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.