Risparmio gestito e reti da record nei primi sei mesi del 2021

Secondo un report di Citi, siamo di fronte “al maggiore incremento del comparto in oltre un decennio”. Amundi e Dws Group due dei titoli su cui puntare
24/08/2021 | Redazione Advisor

Risparmio gestito e reti sugli scudi nel primo semestre del 2021. Lo certifica un report di Citi pubblicato da milanofinanza.it. La maggior parte delle società coperte dal broker ha riportato utili per azione oltre le attese, ma alcuni comparti del settore si sono distinti. La performance migliore è stata registrata da gestori di asset alternativi e tradizionali, che hanno beneficiato di solidi ricavi dall'asset under management (AuM) e della crescita delle commissioni. Al contrario il wealth management ha assistito a una flessione tendenziale dei clienti. Proprio grazie al comparto dell'AuM e alla crescita delle commissioni, il consenso dell'eps di settore nel 2022 è stato alzato del 15%: si tratta, ha spiegato Citi, "della maggiore revisione a rialzo per il settore in oltre un decennio".

Nel dettaglio, il consenso adesso prevede un utile per azione nel segmento gestione alternativa più alto del 30% rispetto alle stime precedenti. L'aggiornamento a rialzo per il wealth management è del 23%, mentre quello della gestione tradizionale è pari all'8%. Ma se i fondamentali sembrano promettenti, ha puntualizzato Citi, molto è già scontato nel prezzo. Prima di investire nei signori dell’investimento, quindi, i risparmiatori faranno bene a prestare attenzione all'andamento delle azioni. Ne è un esempio Etq partner, che dalla pubblicazione dei conti avvenuta l’8 luglio è salita del 24%, di fatto incorporando la migliore visibilità sull'utile per azione annuale. Di riflesso, "abbiamo immediatamente abbassato il rating della società svedese a sell (target price a 376 euro)", hanno spiegato gli analisti della banca d’affari, "dato che crediamo che il prezzo sia perfettamente allineato al valore sottostante del titolo".

Sul fronte buy, fra le azioni più raccomandate tra i gestori tradizionali, troviamo Amundi (target price a 86 euro), per cui Citi prevede un utile per azione di 6,04 euro nel 2021 e un tasso annuo medio di crescita (cagr) dell’eps pari al 12%. Buy anche su Dws Group (target price a 45 euro), il cui eps quest'anno sarà pari a 3,45 euro, e su Man Group (target price a 2,25 dollari), che può vantare il più alto cagr di eps nell'intero comparto dei gestori tradizionali (18%).

Guardando ai gestori alternativi, Citi consiglia di comprare Intermediate capital group (target price a 25,41 sterline), 3i group (target price a 14,44 sterline), Partner groups (target price a 1.650,2 franchi svizzeri) e Tikehau (target price a 32 euro).

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.