Liquidità, il bene rifugio da usare in questo contesto

Massimiliano Grillo (Algebris Investments): “Per quanto riguarda l'azionario europeo continuiamo a vedere una chiara opportunità di investimento sui finanziari”
05/07/2022 | Daniele Riosa

“Ci attende un'estate caldissima. Non solo per la carenza di gas naturale con il quale poter tenere accesi i nostri condizionatori, ma per il consueto, minore, livello di liquidità dei mercati e per i persistenti timori riguardanti la crescita globale e il protrarsi dell'aggressione russa ai danni del popolo ucraino”. Massimiliano Grillo, business development director Italia di Algebris Investments, spiega che “è ormai chiaro che Fed e BCE non abbiano alternative al dedicarsi anima e corpo alla lotta all'inflazione con la profonda e non banale differenza che il lavoro della banca centrale USA sarà più facile (sulla carta) di quello della BCE che continua a subire l'influsso negativo dei crescenti prezzi delle materie prime importate dall’est”.

“In questo contesto - rileva il manager - il mercato obbligazionario ha iniziato a prezzare tutte le possibili notizie che si paleseranno da qui in avanti (dai prossimi rialzi della banca centrale ad una possibile recessione) creando così alcuni, interessanti, opportunità d’ingresso nel mercato per gestori attivi con liquidità, pazienza e approccio di medio-lungo periodo come noi di Algebris”. “In questo senso - sottolinea il gestore - uno dei migliori beni rifugio da considerare nei momenti di volatilità più acuta lungo questa estate sarà la liquidità, da utilizzare per comprare sulle finestre opportunistiche che il mercato saprà offrire: oro, dollaro e selettivi titoli IG come, per esempio, il Treasury a 10 anni se il rendimento si manterrà sui livelli attuali o andrà sopra il 3.20%”.  

“Per quanto riguarda l'azionario europeo – conclude Grillo - continuiamo a vedere una chiara opportunità di investimento sui finanziari, sia per le valutazioni non ancora allineate ai futuri rialzi della BCE, sia per la capacità di pagare dividendo delle aziende del settore in un contesto di mercato in cui la ricerca di titoli difensivi crescerà sempre più”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.