MPS chiede subito aiuto a UBS e Citigroup

il cda di BMPS ha reso noto di aver nominato UBS e Citigroup quali "advisors finanziari per la definizione, strutturazione e implementazione delle azioni di mitigazione relative al Capital Plan. E...
27/10/2014 | Redazione Advisor

Banca Monte dei Paschi di Siena non ha superato lo “Scenario Avverso” dello stress test al 2016, che evidenzia un deficit dell'istituto di €2,1 miliardi, al netto delle azioni già implementate.

 

"Il risultato dell’esercizio applicato alla Banca – che ha da poco intrapreso il percorso di ristrutturazione approvato dalla Commissione Europea – è stato penalizzato dalle modalità di svolgimento del Comprehensive Assessment (“CA”)" si legge in una nota diffusa dalla società che ha anche specificato la pronta reazione alla richiesta della Bce.

 

"Il Consiglio di Amministrazione di BMPS ha avviato l’esame delle potenziali azioni da includere nel Capital Plan che verrà sottoposto all’approvazione delle Autorità di Vigilanza entro i termini previsti dalla normativa. Le conseguenti modifiche del Piano di Ristrutturazione della Banca, già approvato dalla Commissione Europea, saranno subordinate all’approvazione da parte della stessa". Inoltra il cda di BMPS ha reso noto di aver nominato UBS e Citigroup quali "advisors finanziari per la definizione, strutturazione e implementazione delle azioni di mitigazione relative al Capital Plan, nonché per valutare tutte le opzioni strategiche a disposizione della Banca".

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.