Mps, cinque mosse per evitare l'aumento di capitale

Secondo Mediobanca, l'istituto senese dovrebbe prendere in considerazione alcuni passaggi per ridurre l'ammanco patrimoniale da 2,1 miliardi di euro individuato dalla Bce dopo gli stress test
27/10/2014 | Redazione Advisor

Monte dei Paschi di Siena è una delle banche italiane che non ha passato gli stress test della Bce.

 

Secondo Mediobanca, sono cinque le mosse che l'istituto senese dovrebbe prendere in considerazione per ridurre l'ammanco patrimoniale da 2,1 miliardi di euro prima di valutare un aumento di capitale:

 

  • far slittare il rimborso dei Monti-Bond;
  • tagliare del 10% gli asset ponderati per il rischio;
  • farsi riconoscere dalla Bce 260 milioni di accantonamenti sui crediti;
  • vendere il credito al consumo e il comparto leasing;
  • cedere l'esposizione ai titoli sovrani.

 

Gli analisti danno poco credito a una soluzione come l'emissione di un bond additional Tier 1, in quanto le condizioni sono poco favorevoli per un istituto a bassa capitalizzazione e in quanto il costo di un tale finanziamento è considerato superiore a quello dell'aumento di capitale.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.