UBS l'utile sale a 2,1 miliardi

La banca svizzera ha generato i proventi principalmente nella divisione dell'investment banking e del wealth management
03/11/2015 | Marcella Persola

UBS chiude il terzo trimestre del 2015 con un utile netto di 2,1 miliardi di franchi svizzeri, in netto rialzo rispetto ai 762 milioni di franchi dello stesso periodo dell'anno scorso. Per quanto riguarda i ricavi la banca svizzera ha registrato proventi per 7,17 miliardi di cui 2,088 derivanti dall'investment bank e 1,958 miliardi sul wealth management. I ricavi invece dell'asset management sono pari a 502 milioni. Per quanto riguarda il ROE il dato al 30 settembre è di 15,9%, contro il 6,1% del 30 settembre 2014.

 

"Sono soddisfatto dei risultati di questo trimestre. Siamo rimasti accanto ai nostri clienti in un contesto particolarmente complesso. Grazie alla disciplina nell'execution e a un modello di business diversificato siamo stati in grado di ottenere ottimi rendimenti per i nostri azionisti pur continuando a investire sul nostro futuro" ha dichiarato Sergio P. Ermotti, group chief executive officer.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.