ING cerca 30 professionisti per la sfida digitale

La banca, in linea con la sua strategia digital, cerca nuove figure per sviluppare servizi distintivi per i propri clienti e investe 800 milioni di euro a livello internazionale
06/03/2018 | Massimo Morici

ING è pronta a inserire 30 nuove posizioni IT nei prossimi 6 mesi in Italia per fare crescere i canali digitali. Lo scrive la banca olandese in una nota, ricordando che, "forte dell’esperienza di pioniera nel digital banking", l'istituto sta "ripensandosi come ecosistema digitale aperto", aprendosi a nuove modalità di organizzazione del lavoro. Per le 30 posizioni attualmente aperte, ING è alla ricerca, in particolare, per la sede di Milano di professionisti che ricoprano le posizioni di Programmer Analyst Front End, con particolare conoscenza di Java e .Net, Designer/Developer Ux, Designer Front End, IT Solution Architect Front-End, per App e servizi mobile, e Middleware, IT Infrastructure Architect, System&Data Base Administrator, IT Project Manager, con esperienza in progetti digitali, Devops Engineer e Test Specialist, con capacità in test automation.

"Operando da sempre nell’online per noi di ING è un must utilizzare i sistemi più innovativi ed essere sempre pronti a realizzare nuovi prodotti che possano semplificare la vita dei nostri clienti" commenta Marco Bragadin, ceo di ING Italia. "Per cogliere a pieno le opportunità delle nuove tecnologie, parallelamente alla crescita dei profili interni, ricerchiamo professionisti che siano pronti a lavorare in un clima da start up e ad aprirsi alle nuove modalità di gestione progettuale. Lavoreremo infatti in maniera crescente in modalità 'Agile', con team interfunzionali che hanno l’obiettivo di garantire il time-to-market, oggi essenziale per stare al passo con le sfide digitali. Parte integrante della strategia ING è creare piattaforme gradualmente unificate e diventare il place-to-go per i servizi finanziari”.

Le nuove assunzioni previste il primo semestre del 2018, che prevedono un contratto a tempo indeterminato, seguono una politica di espansione del personale in area digital iniziato con 130 assunzioni nel 2017 per ING Italia, di cui 25 in ambito digital, che hanno contribuito ai lanci dei nuovi prodotti, come l’instant lending 100% digitale per i prestiti personali e per i prestiti alle PMI, anche questi realizzati in modalità agile con team multidisciplinari.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.