Intesa, ok all’aumento di capitale per l’Ops su UBI

La deliberazione del cda segue l’autorizzazione della Banca Centrale Europea rilasciata il 2 giugno 2020 in merito alle modifiche statutarie
16/06/2020 | Redazione Advisor

Il consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo riunitosi oggi ha deliberato, in esecuzione della delega conferita dall’assemblea straordinaria del 27 aprile 2020, l’aumento del capitale sociale a pagamento a servizio dell’offerta pubblica di scambio preventiva avente ad oggetto la totalità delle azioni ordinarie di UBI Banca.

In relazione alla deliberazione di aumento del capitale, il consiglio di amministrazione ha provveduto altres a fornire, in conformità alla vigente normativa, le seguenti informazioni: il valore ad essi attribuito, la dichiarazione che tale valore è almeno pari a quello attribuito ai beni al fine della determinazione di capitale sociale e dell'eventuale sovrapprezzo, la dichiarazione di idoneità dei requisiti di professionalità e indipendenza dell'esperto.

La deliberazione segue l’autorizzazione della Banca Centrale Europea rilasciata il 2 giugno 2020 in merito alle modifiche statutarie di Intesa Sanpaolo connesse al suddetto aumento di capitale, nonché alla computabilità delle azioni da emettersi in tale contesto tra i fondi propri di Intesa Sanpaolo quale capitale primario di classe 1.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.