Banca Widiba lancia le gestioni patrimoniali ETF

Hanno il vantaggio di essere best in price, con costi di gestione tra i più contenuti del mercato, e un’elevata accessibilità
13/10/2020 | Redazione Advisor

Per soddisfare sempre più le esigenze di investimento dei propri clienti, Banca Widiba amplia la gamma delle Gestioni Patrimoniali multilinea System Portfolio con cinque nuove linee che investono in strumenti passivi ETF, tra le prime presenti sul mercato. Tutte e cinque le linee presentano il vantaggio di essere best in price, con costi di gestione tra i più contenuti del mercato, e un’elevata accessibilità (si può partire con un investimento minimo di 5.000 euro), oltre a essere Best in Class: i portafogli replicano le migliori strategie disponibili per la clientela di Banca Widiba.


Le linee disponibili, che hanno come obiettivo la crescita del patrimonio nel medio-lungo periodo, sono due azionarie e tre bilanciate: ETF Etica: linea azionaria che investe in attività ESG ovvero con focus su fattori ambientali, di governance e sociali. ETF Trend: linea azionaria che investe con un focus specifico su sottostanti che possono beneficiare di tendenze globali di lungo periodo. ETF Bilanciata 10 - ETF Bilanciata 30 - ETF Bilanciata 50 le tre strategie che combinano un profilo di rischio/rendimento atteso crescente, correlato alla diversa proporzione di investimento in sottostanti obbligazionari e azionari.

“Con le nuove Gestioni ETF - afferma Luigi Provenza, chief commercial officer investment & wealth management di Banca Widiba - si arricchisce ancora una volta la nostra offerta con un prodotto con un elevato livello di innovazione e si introduce un nuovo tassello per la consulenza patrimoniale certificata di Banca Widiba, che vuole porsi sempre di più come unico punto di riferimento globale per tutte le fasce di clientela e le loro sfere della vita, open e 100% digitale su tutti i prodotti e le asset class”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.