Poste Italiane sfida le reti con il suo “robo-advisor”

Effetto pandemia sulla consulenza finanziaria. Anche Poste Italiane si converte al digitale e offre a tutti i clienti che lo richiedono un servizio di advisory a distanza.
21/10/2020 | Francesco D'Arco

Poste Italiane sfida le reti di consulenza finanziaria lanciando il servizio di advisory digitale. Con una lettera inviata nel mese di settembre a tutti i clienti persone fisiche interessati, il gruppo guidato da Matteo Del Fante annuncia che “renderà disponibile il servizio di consulenza, in aggiunta ai canali già attualmente disponibili, anche tramite canale online. In particolare” - si legge nella lettera - “con tale servizio, Poste Italiane consentirà ai Clienti Persone Fisiche di ricevere nella propria area riservata sul sito di Poste Italiane raccomandazioni personalizzate aventi ad oggetto proposte di investimento adeguate per le quali il cliente potrà riservarsi di aderire”. 

 

Una svolta importante per il gruppo che, dopo aver cercato di costruire in passato una sua rete di consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede, ora gioca la carta digitale come principale canale per offrire consulenza finanziaria e collocare strumenti finanziari. Come indicato, infatti, nelle nuove “Condizioni generali che regolano il contrato per la prestazione dei servizi e delle attività di investimento e del servizio di custodia e amministrazione di strumenti finanziari per conto dei clienti”, modificate il 30 settembre scorso, “fatto salvo che il Cliente non si sia dichiarato contrario e qualora lo consentano le soluzioni tecnologiche tempo per tempo adottate, Poste Italiane presta nei confronti del Cliente tramite tecniche di comunicazione a distanza il servizio di Consulenza in abbinamento ai servizi di sottoscrizione e/o collocamento e di ricezione e trasmissione di ordini aventi ad oggetto strumenti finanziari di volta in volta resi disponibili da Poste Italiane, nonché di distribuzione di Prodotti di Investimento Assicurativi di volta in volta disponibili”.

 

Insomma, se il cliente non rifiuta, la consulenza finanziaria del gruppo guidato da Del Fante diventa esclusivamente digitale: parte cosi la sfida alle reti, ma indirettamente anche ai robo-advisor. 

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.