avatar

05/11/2014

UnipolSai esce dall'Ania: "Serve un esterno alla presidenza"

di Alessandro Chiatto

Highlights
  • La scelta verrà formalizzata nel prossimo cda in calendario il 13 novembre
La News

UnipolSai esce dall'Ania. La conferma arriva dallo stesso amministratore delegato del gruppo assicurativo, Carlo Cimbri (nella foto), che al Sole24Ore spiega la decisione della società. La scelta verrà formalizzata nel prossimo cda in calendario il 13 novembre.

 

"UnipolSai - spiega l'a.d. - non si riconosce e non si sente rappresentata dal'Ania attuale. Non c'è la volontà dell'associazione di autoriformarsi. Riteniamo che il governo dell'Ania debba essere affidato a personalità autorevoli capaci di interloquire con le autorità italiane e con quelle internazionali, con le istituzioni e i decisori politici e di fare adeguata sintesi fra le diverse anime del settore. Si potrebbe anche pensare di scegliere una figura esterna al mondo assicurativo anche per dare un segnale che l'Ania non è solo sinonimo di difesa di interessi corporativi. Ci piacerebbe un'Ania che sappia proporre, comunicare e farsi ascoltare".

 

Non un'Ania dei grandi gruppi, però: "Rappresentando un gruppo importante sentiamo maggiormente l'esigenza di partecipare a un'Associazione forte nei contenuti e realmente rappresentativa del settore. A tale fine riteniamo necessario un comitato esecutivo con meno persone e più proposte. Come può un organismo esecutivo essere composto da 30 soggetti? E' un'assemblea, non un comitato.". 

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

Espansione finita o pausa di metà-ciclo?

L’espansione economica globale non sembra in essere in discussione, malgrado qualche segnale di rallentamento proveniente da Europa e Giappone. “Tu...

Continua a leggere...

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: