Banca Mediolanum, la raccolta di aprile sfiora il miliardo

L’a.d. Doris: “Ad ulteriore conferma della completezza della nostra offerta, un numero sempre maggiore di risparmiatori ci sceglie: 55.000 nuovi clienti nei primi 4 mesi dell’anno”
07/05/2021 | Daniele Riosa

Continua il trend positivo di Banca Mediolanum che archivia il mese di aprile con risultati commerciali a circa 1,3 miliardi di euro (1,25 miliardi a marzo). La raccolta netta, secondo quanto comunicato dal gruppo, è di 956 milioni (885 milioni a marzo). Sostanzialmente stabili le erogazioni di mutui e prestiti che ad aprile raggiungono la quota di 340 milioni (359 milioni a marzo). Scende la raccolta polizze protezione che si attesta a 13,1 milioni contro i 15,1 del mese precedente.

Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum, sottolinea che “l’anno prosegue a pieno ritmo su tutte le linee di business grazie agli ottimi risultati commerciali di aprile, trainati dalla raccolta totale che sfiora il miliardo. Stiamo osservando un grandissimo interesse da parte dei clienti verso il risparmio gestito, pari a 672 milioni nel mese, e in particolare a favore delle nostre soluzioni contenitore unit-linked, scelte spesso in abbinamento al servizio ‘Intelligent Investment Strategy’, che consente l’ingresso graduale nei mercati azionari mediando automaticamente il prezzo di acquisto. Tale risultato consolida l’ottimo andamento del gestito in questi primi 4 mesi dell’anno, con una raccolta più che raddoppiata rispetto al 2020. Continuano in maniera sostenuta anche le erogazioni di mutui e prestiti con ben 340 milioni nel mese, che dimostrano l’impegno tangibile da parte del nostro istituto nel sostenere la ripresa economica. La raccolta in polizze protezione ammonta a 13 milioni e porta il totale dei premi da inizio anno a 48 milioni, in linea con i nostri obiettivi di crescita”. 

“Ad ulteriore conferma della completezza della nostra offerta, un numero sempre maggiore di risparmiatori sceglie Banca Mediolanum: 55.000 nuovi clienti tra gennaio e aprile, escludendo la piattaforma Flowe, in crescita del 32% rispetto allo scorso anno”, conclude Doris.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.