ABI: la liquidità è preponderante nelle attività finanziarie delle famiglie

A rivelarlo è l'ultimo report mensile dell'associazione bancaria italiana che evidenzia come...
21/07/2017 | Marcella Persola

Cala l’attività finanziaria delle famiglie italiane. L'ultimo ABI Outlook evidenzia che in Italia l’aggregato ammonta a 4.012 miliardi nel secondo trimestre, con un calo su base annua dell’1,7%.

In particolare emerge che le monete e i depositi bancari continuano a segnare una variazione positiva (4,1%) e che tale aggregato rappresenta la quota più alta di attività finanziaria (32,3%).

Bene anche i fondi comuni le cui quote sono in crescita del 6,9% su base annua e risultano pari all’11,9% delle attività finanziarie delle famiglie (in lieve crescita all’11% rispetto a un anno fa). Le assicurazioni ramo vita, fondi pensione e TFR segnano anch’essi una variazione positiva (6,8%) e tale aggregato è pari al 21,5% del totale delle attività.

 

Diversa la situazione invece per obbligazioni e azioni e partecipazioni. Entrambe segnano una flessione: le obbligazioni dell11,7% e le azioni del 16% su base annua. I due aggregati rispettivamente rappresentano una quota del 10 e del 20,3% sul totale della attività finanziarie delle famiglie.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.