Certificati, a caccia dei dividendi tedeschi

Proseguendo il trend iniziato a febbraio, UniCredit sta offrendo in sottoscrizione ogni mese un nuovo “Express Coupon sull’indice DivDax”, certificato a “capitale condizionatamente protetto” (classificazione Acepi).
11/04/2011 | Francesco D'Arco

 

Proseguendo il trend iniziato a febbraio, UniCredit sta offrendo in sottoscrizione ogni mese un nuovo “Express Coupon sull’indice DivDax”, certificato a “capitale condizionatamente protetto” (classificazione Acepi). 
 
 
Principali caratteristiche di questo certificato sono la scelta accurata del sottostante al quale ancorare la performance (DivDax), la protezione del 100% del capitale finché il sottostante non scende più del 30% a scadenza, il pagamento di un primo coupon del 6% garantito, la possibilità di rimborso anticipato.
 
 
La scelta del sottostante, il DivDax: 
1. il sottostante è stato individuato utilizzando un criterio di qualità: l’indice DivDax, comprende, infatti, le 15 azioni del DAX con il più elevato dividend yield;
2. proprio per la sua composizione, il DivDax ha la peculiarità di ridurre al minimo la possibilità che alla fine dei tre anni il valore dell’indice sia uguale o inferiore al suo livello iniziale. Se l’indice sale, il primo e/o il secondo anno l’investitore estingue anticipatamente il certificato il che consente di non immobilizzare il capitale, reimpiegandolo, già a partire dal primo anno, in nuove opportunità di investimento.
 
 
Partendo da questo primo passo la costruzione del certificato è il frutto di decisioni a cascata:
a) la prima è la scelta della protezione (condizionata) del capitale. Scegliendo un indice composto dalle 15 prime società per dividend yield del DAX, si è pensato ad un cuscinetto del 30% puntando sul fatto che le azioni costituenti l’indice sono azioni “forti” all’interno del DAX, avendo “dividend yield” così elevati;
b) rinunciando alla protezione totale è possibile puntare a rendimenti più elevati rispetto ai tassi “risk free”: alla fine del primo anno  l’investitore riceve in ogni caso (e  indipendentemente dall’andamento del mercato) una cedola del 6%, e, nel caso in cui il certificato rimborsi anticipatamente, il 100% del capitale. Qualora non rimborsasse, alla fine del secondo anno se l’indice è salito il certificato si estingue anticipatamente e l’investitore riceve 100 + 6 €; diversamente, prosegue la vita del certificato. Alla scadenza naturale del certificato, se il sottostante è sopra lo strike di partenza, l’investitore riceve 112 euro. Se l’indice è sceso, ma meno del 30%, l’investitore riceve comunque il 100% del capitale investito; infine se il DivDax è sceso oltre il 30% l’investitore riceve la performance del sottostante, assimilando il rischio a quello di un investimento azionario. Riassumendo: a scadenza il capitale è sempre protetto salvo nel caso in cui l’indice scenda più del 30%;
 
 
Questo “Express Coupon Certificate” rappresenta un certificato che combina un sottostante liquido e rappresentativo delle azioni tedesche con il miglior “dividend yield”, e la capacità di coniugare in un buon mix il rapporto redditività/protezione del capitale, permettendo all’investitore in caso di mercati al rialzo di incassare un premio e di liberare il capitale prima della scadenza naturale dei 3 anni.
 
 
Il “certificate” è collocato da Fineco Bank fino al 18 Aprile nella sua rete di consulenti finanziari (ex-promotori finanziari) ed anche online. Per permettere all’investitore una liquidità continua sui mercati, il “certificate Express Coupon 2014” sarà inoltre quotato sul mercato secondario Cert-X di EuroTLX a partire da due mesi successivi al collocamento e fino alla scadenza.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.