Macquarie Oppenheim rinnova gli strumenti Easy Express

La società ha recentemente rinnovato la sua gamma di prodotti Easy Express, quotando sul mercato SeDeX una nuova serie di certificati che, rispetto a quelli precedentemente emessi contiene molte novità.
26/04/2011 | Francesco D'Arco

Macquarie Oppenheim ha recentemente rinnovato la sua gamma di prodotti Easy Express, quotando sul mercato SeDeX, gestito ed organizzato da Borsa Italiana, una nuova serie di certificati che, rispetto a quelli precedentemente emessi contiene molte novità.


Innanzitutto il certificato Easy Express si configura per una struttura di rimborso a scadenza molto semplice: il parametro di riferimento è il valore di chiusura dell’azione sottostante nel giorno di valutazione. È sufficiente infatti che questo valore sia pari o superiore al livello di protezione, fissato in sede di emissione del prodotto, perché il certificato rimborsi un importo massimo prefissato.
I certificati Easy Express, grazie a questo particolare meccanismo valutato a scadenza, “immunizzano” quelli che sono i movimenti dei sottostanti nel corso della vita del prodotto in quanto il livello di protezione non può venire meno nel durante.


Questo comporta alcuni vantaggi in termini di valore del certificato nel corso della vita: infatti se il livello di protezione rimane valido fino a scadenza, il valore del certificato sarà meno soggetto ai ribassi del sottostante in quanto i modelli di calcolo del prezzo tengono conto di un possibile recupero e quindi del fatto che il certificato può comunque tornare “in the money” (ovvero rimborsare il massimo predefinito).
Nel caso in cui invece il sottostante si trovasse a scadenza al di sotto del livello di protezione, si avrebbe un valore di rimborso che tiene conto delle perdite del sottostante e, a seconda del prezzo di acquisto del prodotto, si può configurare una perdita per l’investitore, come se questi avesse in portafoglio l’azione sottostante.


Invece in caso poi di forte rialzo del sottostante, essendo l’Easy Express un prodotto che ha un importo massimo rimborso (e quindi un massimo guadagno) in ottica strategica potrebbe essere utile vendere il prodotto senza attendere la scadenza, così da poter riposizionarsi su altri certificati con valori iniziali (strike) diversi, in modo da non rinunciare a partecipare alla crescita.

Le novità di questa emissione di Easy Express sono rappresentate da un prezzo di emissione “sotto cento”, ovvero inferiore a 100 EUR, e da un valore massimo di rimborso pari a 100 EUR per tutti i sottostanti che sono i principali titoli italiani ed europei (per la prima volta anche su Mediobanca, Mediaset ed Italcementi), i principali titoli americani (ad es. Apple) ed i principali titoli del settore minerario.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.