Bufi (Anasf): "siamo maturi per la nuova alba della consulenza"

"La crisi del sistema bancario ci ha favorito", ma non è il momento di abbassare la guardia: "c'è ancora molto da fare".
04/02/2016 | Francesco D'Arco

"Siamo in presenza di un crepuscolo. E siamo in presenza di un'alba: l'alba della consulenza". Con queste parole Maurizio Bufi, presidente Anasf, ha concluso la tre giorni romana di Consulentia 2016 che ha visto oltre 2.000 visitatori unici seguire gli incontri in programma dal 2 al 4 febbraio all'Auditorium Parco della Musica della capitale.

 

Una nuova alba che si trasformerà in un successo solo se il sistema sarà in grado di andare nella stessa direzione, "quando ci muoviamo compatti otteniamo importanti risultati" ha ricordato Bufi che ha aperto le porte ai consulenti finanziari autonomi indicandoli non come un problema, "ma come una parte della soluzione".

 

Così come protagonisti della grande sfida dell'industria sono i private banker e gli agenti assicurativi, sui quali, però, Anasf "veglierà con attenzione" per evitare aperture troppo generose.

 

"Siamo maturi" ha sottolineato ulteriormente il presidente dell'associazione e, anche se "la crisi del sistema bancario ci ha favorito" non è il momento di abbassare la guardia: "c'è molto da fare ma dobbiamo farlo insieme" ha concluso Bufi. "La politica forse è riuscita a capire l'importanza della nostra categoria e della nostra professione e tutto sembra convergere verso un'unica direzione: la valorizzazione del ruolo degli operatori qualificati che oggi si chiamano come si sarebbero dovuti chiamare fin da subito. Consulenti finanziari italiani".

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.