Assogestioni e ItaliaCamp per la previdenza complementare

Assogestioni in collaborazione con ItaliaCamp, promuove una “Call4Ideas” per raccogliere le migliori idee del Paese e aprire un dibattito strutturato tra i principali attori del settore per lo sviluppo
28/01/2014 | Redazione Advisor

Assogestioni in collaborazione con ItaliaCamp, l’associazione che sostiene l’innovazione sociale e lo sviluppo di nuove risposte a domande e bisogni reali della collettività, promuove una “Call4Ideas” per raccogliere le migliori idee del Paese e aprire un dibattito strutturato tra i principali attori del settore per lo sviluppo e il rilancio della previdenza complementare in Italia.

 

Le proposte che potranno provenire da università, imprese, liberi professionisti, sindacati, associazioni, fondazioni e cittadini, saranno presentate e discusse al Salone del Risparmio, in programma all’Università Bocconi di Milano dal 26 al 28 marzo. I partecipanti alla Call4Ideas, il cui regolamento è pubblicato sul portale http://salonedelrisparmio.italiacamp.com, potranno iscrivere e caricare i propri progetti entro il 14 marzo 2014. Le migliori idee, selezionate tra quelle pervenute entro i termini, saranno presentate a una giuria di esperti ed esposte, il 28 marzo, durante la conferenza di chiusura del Salone del Risparmio 2014, che quest’anno dedica all’investimento di lungo termine e alla previdenza complementare, un fitto ciclo di incontri.

 

L’obiettivo della ‘Call4Ideas’ è quello di individuare proposte, idee, progetti e visioni per dare un nuovo slancio alla previdenza integrativa in Italia, soprattutto in questo momento di forte dibattito sia a livello nazionale che europeo, sull’armonizzazione dei prodotti pensionistici individuali e il lancio di fondi di investimento per il lungo termine che portino nuova linfa alo sviluppo delle nostre aziende”, ha dichiarato Fabio Galli, Direttore Generale di Assogestioni.

 

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.