Risparmio gestito, frena la raccolta a luglio

Afflussi per 3,5 miliardi contro i 5,1 di giugno. Tra le singole società, sul primo gradino del podio, si piazza il Gruppo Intesa San Paolo. Seguono Poste Italiane, Banca Generali e Mediolanum
09/09/2020 | Daniele Riosa

Cala la raccolta del risparmio gestito a luglio. Gli afflussi ammontano a 3,5 miliardi di euro contro i 5,1 di giugno (+2,8 miliardi da inizio anno). Secondo quanto emerge dai dati diffusi dall’Ufficio Studi di Assogestioni, si segnala la brusca frenata delle gestioni collettive rispetto al mese scorso (oltre 5 miliardi) che segnano una raccolta netta di circa 1,8 miliardi.

Tra queste i fondi aperti raccolgono circa 1,6 miliardi, quelli chiusi 193 milioni. Gestioni di portafoglio a quasi 1,7 miliardi (476 milioni quelle retail e 1,261 miliardi per quelle istituzionali). Nello specifico, tra i fondi aperti di lungo termine, si riscontra la buona performance degli azionari (quasi due miliardi), degli obbligazionari che raccolgono circa 1,3 miliardi e dei bilanciati con poco più di 400 milioni. Chiudono col segno meno i monetari (-1,4 miliardi), i flessibili con deflussi per 859 milioni e gli hedge a meno 31 milioni.

Scendendo nel dettaglio la quota prevalente, pari a 2,455 miliardi, si è riversata negli strumenti nei fondi di diritto estero. Quelli di diritto italiano chiudono giugno con deflussi per 833 milioni. Continua invece l’ascesa del patrimonio gestito dall’industria che raggiunge 2.287 miliardi.

Venendo alle singole società, tra le prime 20 big, sul primo gradino del podio per la raccolta, si piazza il Gruppo Intesa San Paolo con più di un miliardo di euro divisi tra Eurizon a 491,8 milioni e Fideuram Investimenti a 559,6 milioni. Un balzo deciso rispetto ai meno 324,3 milioni registrati dal gruppo a giugno. Sul secondo gradino del podio troviamo Poste Italiane con 798 milioni, segue Banca Generali a 347 milioni e Mediolanum a 265 milioni. Tra le società che invece segnano dati negativi, troviamo Amundi a meno 215 milioni e Pramerica con meno 21,9 milioni.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.