Presentato al Salone il francobollo che celebra il gestito

Si è tenuta la cerimonia di annullo primo giorno nel corso della conferenza, in cui è stato ripercorso il cammino dell’industria, dalla stesura dell’articolo 47 fino ad oggi
12/05/2022 | Redazione Advisor

È stato presentato oggi, nel corso di una conferenza speciale nell’ultima giornata del Salone del Risparmio, il Francobollo dedicato al Risparmio Gestito emesso dal MiSE nell’ambito della Serie tematica “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico”.

“Il francobollo – ha commentato Gilberto Pichetto Fratin, viceministro dello Sviluppo Economico nel suo intervento – rappresenta uno degli strumenti mediante cui lo Stato esalta le istituzioni, i personaggi e gli aspetti peculiari della propria storia. Oggi il Governo ha ritenuto imprescindibile rendere omaggio all’industria del risparmio gestito, un settore strategico per l’equilibrio finanziario italiano. Il risparmio delle famiglie italiane, infatti, è sempre stato il punto di forza del nostro Paese e lo è ancora oggi nonostante il difficile contesto macroeconomico. Un plauso particolare lo rivolgo quindi ad Assogestioni, che con merito ha perorato l’emissione di questo francobollo, per promuovere presso il cittadino la conoscenza di questo importante settore”.

La cerimonia è stata, inoltre, l’occasione per rendere omaggio all’articolo 47 della carta costituzionale, ispirato dalla determinazione dei padri costituenti, e in particolare di Tommaso Zerbi, economista lombardo e professore nelle università milanesi Bocconi e Cattolica.

L’articolo 47 della Costituzione italiana, che celebra quest’anno il suo 75esimo anniversario, individua nella tutela del risparmio uno dei principi fondamentali della cosiddetta costituzione economica: “La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme (…) Favorisce l’accesso del risparmio popolare (…) al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese”.

Il costituzionalista Alfonso Celotto ha ripercorso la storia e le dinamiche che hanno ispirato la stesura di questo articolo, con il chiaro riferimento alla necessità di diffondere, anche in Italia, l’Investment trust – organismo di investimento collettivo nato nel mondo anglosassone – per mettere a disposizione dei risparmiatori italiani uno strumento “capace – queste le parole utilizzate da Zerbi – di attuare accorti assorbimenti di investimenti e rischi azionari e obbligazionario”.

“Assogestioni – commenta Fabio Galli, Direttore Generale dell’Associazione – da quasi 40 anni, opera in rappresentatività dell’industria per facilitare e massimizzare la reciproca utilità dell’incontro tra società di gestione del risparmio, attori dei mercati dei capitali e dell’economia reale e risparmiatori. Un motore di sviluppo, non solo per settore finanziario ed economico, ma, così come nello spirito dai padri costituenti, per l’intera Repubblica”.

Durante la conferenza in cui sono intervenuti Maria Bianca Farina, Presidente di Poste Italiane e Carlo Trabattoni, Presidente di Assogestioni, si è tenuta la cerimonia di annullo primo giorno del francobollo emesso dal MiSE nell’ambito della Serie tematica “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.